Banner
Banner
  • No feeds found!

Riceviamo dal Comitato "Difendiamo le Cooperative Operaie di Trieste Istria e Friuli" e pubblichiamo:

Quasi ottocento soci delle Cooperative Operaie di Trieste Istria e Friuli nell’arco di due settimane si sono recati presso lo studio dei notai dei Rossi- Chersi  per sottoscrivere la lista alternativa agli attuali amministratori delle Cooperative Operaie.
Un secco e deciso pollice verso nei confronti dell’attuale presidente Marchetti e della sua gestione, ottenuto da una minoranza di soci che, nonostante non abbiano potuto combattere ad armi pari con la lista n°1, non potendo conoscere i nomi ed indirizzi degli altri soci, sono riusciti  attraverso il passaparola ed il contatto per strada con centinaia di cittadini a raccogliere un così grande consenso.

Il Comitato in difesa delle Cooperative Operaie di Trieste continuerà in questi giorni la campagna di sensibilizzazione dei soci e dei cittadini di Trieste volta a  dar voce a tutti coloro che vedono con vivissima preoccupazione le sorti della cooperativa e dei suoi lavoratori. Il Comitato auspica un intervento celere degli organi di controllo Regionale verso la direzione del commissariamento ed è consapevole che l’intervento della magistratura potrà essere d’aiuto a ridare a tutti i soci pieni diritti.

Il presidente del Comitato Adeo Cernuta
Il socio Avv. Stefano Alunni Barbarossa

Per maggiori informazioni www.difendiamolecooperativeoperaie.it

 



Condividi questo articolo

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner