Acli: al via il 25esimo congresso provinciale, guardando al futuro "senza paura"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TriestePrima

Questo fine settimana si svolgerà il 25esimo Congresso delle Acli provinciali di Trieste dal titolo "Niente paura! Direzione futuro".

Il Congresso delle Acli, evento aperto alla cittadinanza che si tiene ogni quattro anni, è un'occasione di riflessione su quanto fatto nel corso dell'ultimo mandato e sugli obiettivi che questa associazione cristiana, che opera sul territorio da oltre settant'anni, si vuole prefiggere per i prossimi anni.

Gli appuntamenti in programma venerdì 4 marzo, giorno di apertura dell'assemblea che si svolgerà presso la sala Giubileo di Via Mazzini 3, offriranno ai soci e agli ospiti numerose occasioni di riflessione.

Ha già confermato la propria presenza il vescovo di Trieste Giampaolo Crepaldi, al quale spetterà un saluto a nome della Diocesi. Fra i politici, invece, sono attesi gli interventi del sindaco Roberto Cosolini e dei parlamentari dem Francesco Russo ed Ettore Rosato, anche se non mancheranno le gradite "visite" anche da parte di esponenti degli altri schieramenti.

Nel pomeriggio di venerdì, inoltre, interverrà Gianni Rufini, direttore di Amnesty International Italia, un ospite autorevole e di rilievo nazionale che fornirà alcuni spunti di riflessione sul tema delle migrazioni e sui cambiamenti sociali in atto.

Nella giornata di sabato 5 marzo, invece, presso l'aula magna dell'Enaip di via dell'Istria 57, si terranno le votazioni per le nuove cariche dell'organo dirigente delle Acli provinciali.

Per informazioni: 040 370408 - ufficio.comunicazione@aclitrieste.it

Torna su
TriestePrima è in caricamento