rotate-mobile
Lunedì, 17 Gennaio 2022
Storia e diritti

Animali: oggi è la giornata dedicata ai loro diritti

Attualmente quasi tutti i paesi hanno leggi contro la crudeltà o il maltrattamento di animali: oggi 10 dicembre si celebra la Giornata internazionale per i diritti degli animali

Oggi, venerdì 10 dicembre, si celebra la Giornata internazionale per i diritti degli animali, istituita nel 2007 da un'associazione animalista inglese, la "Uncaged". L'espressione diritti animali si riferisce all'estensione alle specie animali di alcuni dei diritti fondamentali dell'uomo, quali il diritto di vivere in libertà o di non soffrire inutilmente. Il termine "diritto" viene pertanto inteso sia in senso morale che legale.

Un po' di storia

Nella cultura occidentale, l'idea di "diritti animali" viene fatta risalire, dai suoi propugnatori, al Settecento, secolo in cui si pronunciarono a favore di un'etica animalista, pensatori come Voltaire e Jeremy Bentham.

È soprattutto con Peter Singer, nella seconda metà del Novecento, che si sviluppa un dibattito filosofico sul "diritto animale" e sul concetto di antispecismo, in opposizione all'utilizzo degli animali come cibo, come cavie ed in qualunque altro contesto, da parte del genere umano. Egli, tra i padri del movimento per i diritti animali, è inventore anche dell'espressione "liberazione animale".

Una Dichiarazione universale dei diritti dell'animale è stata proclamata dalla L.I.D.A. ed altre associazioni animaliste presso la sede dell'Unesco nel 1978; seppure non abbia valore sul piano giuridico, rappresenta una dichiarazione d'intenti e un'assunzione di responsabilità da parte dell'uomo nei confronti degli animali. Attualmente, in qualche forma, la protezione degli animali appare nelle legislazioni di diverse nazioni.

Leggi sui diritti degli animali

Quasi tutti i paesi hanno leggi contro la crudeltà o il maltrattamento di animali, per la regolamentazione delle condizioni in cui gli animali vengono allevati, e così via, ma senza menzione esplicita di alcuna forma di "diritto". In Italia la norma di riferimento è la Legge 20 luglio 2004, n. 189 in materia di Disposizioni concernenti il divieto di maltrattamento degli animali, nonché di impiego degli stessi in combattimenti clandestini o competizioni non autorizzate. Altre normative specifiche sono poi via via state introdotte, come l'Ordinanza del Ministero della Salute sulla tutela degli equidi nelle manifestazioni popolari.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Animali: oggi è la giornata dedicata ai loro diritti

TriestePrima è in caricamento