Venerdì, 30 Luglio 2021
Animali

Dopo 15 anni ritrova il suo proprietario: l’incredibile storia della gatta Brandy

L’affetto per un gatto dura tutta la vita e lo dimostra perfettamente la storia di Brandy che ha ritrovato il suo padre dopo 15 anni

Credits: pagina Facebook Palmdale Animal Care Center

Quindici anni sembrano un’eternità, ma non quando si parla del legame tra uomo e gatti: a dimostrarlo è la storia di Brandy, una femmina di soriano marrone, e di Charles, un tecnico informatico. Dopo tutto questo tempo trascorso l’uno lontano dall’altra si sono finalmente ritrovati ed è come se non fosse passato neanche un minuto.

La scomparsa di Brandy

Brandy viene adottata da Charles nel 2005, quando ha solo due mesi e trascorre le sue giornate correndo e giocando all’interno del giardino di casa. Un pomeriggio all’imbrunire, come ogni sera il tecnico informatico la chiama per farla tornare in casa, ma per la prima volta il soriano non risponde. Charles la cerca ovunque ma non la trova, pensa sia scappata di casa. Decide allora di andare nei rifugi degli animali e di mettere dei cartelli. Per lui trovarla è importante perché oltre all’affetto sa di avere una responsabilità nei suoi confronti e di dover fare di tutto per prendersi cura di lei.

Ogni tentativo, però, è vano e della gattina non ci sono tracce. L’uomo spera che qualcuno l’abbia trovata e si sia presa cura di lei, ma nello stesso tempo pensa al peggio, ha paura che la sua Brandy sia stata investita da un’auto o uccisa da un coyote.

Il ritrovamento di Brandy

Nonostante il dispiacere, Charles si rassegna e continua la sua vita. Passano i mesi e gli anni, lascia San Fernando Valley (Los Angeles) e si trasferisce in una nuova città in compagnia di due gatti. Fino a quando non riceve una telefonata da un ricovero per animali della contea di Los Angeles a Palmdale. Un volontario ha trovato una gatta ferita e disorientata e grazie al microchip, fatto impiantare da Charles a Brandy, sono risaliti a lui.

Inizialmente è scettico, possibile che fosse proprio lei? Fortunatamente aveva ancora il numero di telefono di 15 anni prima, lo stesso che aveva indicato nel microchip. Speranzoso, si è messo in macchina e ha raggiunto Palmdale trovandosi di fronte una gatta diversa da quella che ricordava: era dimagrita moltissimo ed era malnutrita, ma era lei! È bastato prenderla in braccio e Brandy ha fatto subito le fusa dimostrando di ricordarsi ancora di lui. L’emozione è stata tanta perché Charles si è reso conto di tutti gli anni che non aveva vissuto con lei. Probabilmente la micia è stata trovata da qualcuno che non si è preoccupato di controllare che avesse il microchip, per poi fuggire qualche mese fa prima del ritrovamento.

brandy-5

La nuova vita di Brandy

Ora Brandy vive a casa della sorella di Charles perché non può stare nello stesso appartamento con gli altri due gatti più giovani. Lui la va a trovare spesso e lei sembra gradire molto la sua presenza non risparmiando fusa e attenzioni. Dopo 15 anni sono ancora fatti l’uno per l’altra!

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dopo 15 anni ritrova il suo proprietario: l’incredibile storia della gatta Brandy

TriestePrima è in caricamento