menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rivalutazione pensioni 2020, al via l'aumento degli importi

Come stabilito dalla Legge di Bilancio 2020, è previsto un aumento delle pensioni grazie alla perequazione automatica, cioè la percentuale applicata agli importi pensione rispetto all’inflazione e al costo della vita

Come stabilito dalla Legge di Bilancio 2020, è previsto un aumento delle pensioni grazie alla perequazione automatica, cioè alla rivalutazione ISTAT che avviene tramite una percentuale applicata agli importi pensione rispetto all’inflazione e al costo della vita.

Aumenti 2020

Nel dettaglio, la perequazione, a partire dal 1° gennaio 2020, prevede un aumento suddiviso in sei aliquote (nel 2022 diventeranno 3) che corrispondono:

  • al 100% dell’inflazione per le pensioni con un importo fino a 4 volte il trattamento minimo;

  • al 77% per le pensioni con importo superiore a 5 volte il trattamento minimo;

  • al 52% per quelle fino a 6 volte il trattamento minimo; 

  • al 47% per quelle fino a 8 volte il trattamento minimo;

  • al 45% per quelle fino a 9 volte il trattamento minimo;

  • al 40% per le pensioni superiori a 9 volte il trattamento minimo.

Aumenti 2022

Come già accennato, da gennaio 2022, poi, la manovra ha previsto che la perequazione tornerà tradizionalmente su tre fasce:

  • prima fascia: per importi fino a 4 volte il minimo INPS e con rivalutazione nella misura del 100%;

  • seconda fascia: per importi fino a 5 volte il minimo con rivalutazione del 90%;

  • terza fascia: per importi superiori a 5 volte il minimo con rivalutazione del 75%.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Arredare

Appartamento piccolo? I segreti per farlo sembrare più grande

Alimentazione

Utensili e stampi da forno in silicone: rischi per la salute

social

Il Monviso fotografato da 270 chilometri: la foto è subito virale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Veicoli Commerciali

    Mezzi pesanti: regole e limiti di velocità

  • Scuola

    Metodo di studio: i consigli per memorizzare in poco tempo

Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento