Domenica, 17 Ottobre 2021
Attualità

Barcolana, si entra nel vivo: i vincitori delle prime gare in mare e gli eventi di oggi

Inizia la settimana che conduce alla Barcolana: mentre la SVBG rimane aperta dalle 9 alle 19 per ritirare i gadget e i masconi, le iscrizioni vere e proprie si effettuano online, fino al 9 ottobre. Ecco gli eventi da non perdere e i risultati delle prime gare in mare

Quello appena trascorso è stato il primo fine settimana con centinaia di imbarcazioni e trecento nuotatori in mare: Barcolana entra nel vivo chiudendo i primi eventi in acqua, con il Villaggio già ricco di pubblico, e i primi risultati sportivi. Manca intanto una settimana a Barcolana e gli iscritti arrivano a circa quota 1.400, con molti dei big visti in acqua in occasione della Portopiccolo Maxi Race 2021 Barcolana organizzata in partnership con lo Yacht Club Portopiccolo.

Il bilancio del primo fine settimana è tutto positivo: mentre aspettiamo di accogliere tutti gli equipaggi che parteciperanno a Barcolana, onore ai giovanissimi della Barcolana Young, grazie ai tanti protagonisti della Barcolana Nuota, e belle e combattutissime regate tra i Melges 24 e alla Portopiccolo Maxi Race 2021 Barcolana”.

Gli eventi di oggi

E con oggi inizia la settimana che conduce alla Barcolana: mentre la SVBG rimane aperta dalle 9 alle 19 per ritirare i gadget e i masconi - le iscrizioni vere e proprie si effettuano online, fino al 9 ottobre - si preparano gli equipaggi della Go to Barcolana da Ravenna e quelli della Go to Barcolana from Slovenia: per loro previsioni, al momento, di vento di Bora per la risalita dell’Adriatico e in Golfo.

Oggi, lunedì 4 ottobre, la Barcolana inaugura l’evento “Barcolana un mare di racconti” al Magazzino 26 con i primi autori presentati da Alessandro Mezzena Lona: in programma alle 17.30 Cristina Battocletti con "Giorgio Strelher, il ragazzo di Trieste”, alle 18.30 il Presidente della SVBG Mitja Gialuz con "Barcolana the largest sailing race in the world” edito da Harper&Collins e alle 19.00 Alberto Garlini con "Ridere in guerra con la vita”.

Barcolana Nuota

È stata una grande festa, l’occasione per ritrovarsi dopo la pandemia e gareggiare assieme nella meravigliosa cornice della scala reale, di fronte Piazza dell’Unità. Barcolana Nuota è tornata con 283 atleti, tutto l’affetto del pubblico e l’entusiasmo dei nuotatori in acque aperte, che ieri hanno fatto slalom non solo tra le boe, ma anche con gli acquazzoni e i temporali.

Divisi in batterie da 15 nuotatori e in tre grandi gruppi che si sono dati il cambio nell’area di gara per ottemperare a tutte le norme di sicurezza, i protagonisti della Barcolana Nuota si sono misurati in un percorso interno al Bacino San Giusto, costeggiando prima il molo Audace e poi rientrando lato Molo Bersaglieri: un chilometro di nuoto affrontato con gioia da tanti appassionati di tutte le età, a partire da Margherita, la più giovane, che a nove anni ha affrontato il percorso assieme al papà.

"La Barcolana Nuota - ha dichiarato ieri il presidente della SVBG Mitja Gialuz - è la sorella di Barcolana, ne condivide lo spirito e la passione: oggi sulla linea di partenza c’erano bambini e bambine, appassionati, professionisti di questo sport, persone avanti con gli anni che non rinunciano al rito della lunga nuotata, quasi una tradizione ormai a Trieste. Siamo stati assieme condividendo la grande passione per l’acqua di mare, con e senza barca: una grande festa davvero ben riuscita".

L’evento - organizzato in partnership con l’Unione Sportiva Triestina Nuoto - ha visto tra gli uomini la vittoria va a Marco Urbani che ha compiuto il percorso in 9 minuti e 48 secondi, seguito da Andrea Marcato (10’21’’), Massimiliano Clagnan (10’40’’), Edoardo Bidoggia (10’41”) e Agostino Laudicina (10’43”). Tra le donne, prima classificata Marzia Di Giovanni, vice campionessa mondiale open water sui 3 km (11’16”), seguita da Vanessa Andreetta (11’39”), terzo posto per Silvia Canazza (11’42”), quarto per Arianna Davide (11’50”) e quinto per Nicole Dori (11’55”).

Portopiccolo Maxi Race 2021 Barcolana

Il Farr 80 Anemos II Allianz di Marco Bono con Guglielmo Danelon al timone ha vinto ieri la terza prova della Portopiccolo Maxi Race Barcolana, battendo prima di tutto la bonaccia e poi gli avversari. La regata si è disputata nell’ambito della cinquantesima edizione del Trofeo Bernetti, compilando la speciale classifica tra gli scafi maxi che hanno partecipato alle prove di venerdì e sabato. È stata una regata molto complessa a causa del pochissimo vento a disposizione, partita davanti alla diga del Porto Vecchio di Trieste, accorciata alla seconda boa di fronte a Portopiccolo. Arca Sgr di Furio Benussi ha chiuso in terza posizione, impelagatosi nelle bonacce a Santa Croce, ma può dirsi soddisfatto della vittoria nella classifica generale, grazie ai due primi posti guadagnati nelle prove di venerdì e sabato. La classifica generale della Portopiccolo Maxi Race Barcolana, organizzata dallo Yacht Club Portopiccolo nell’ambito degli eventi di Barcolana, vede infatti al primo posto Arca Sgr (YCA), seguita da Anywave Safilens (DN Sistiana) di Alberto Leghissa, forte di tre secondi posti, e terzo Anemos II di Marco Bono (SVBG), rispettivamente terzo, quarto e primo nelle prime tre regate disputate.

L’evento si è chiuso con la premiazione, svoltasi nella piazzetta di Portopiccolo. "È stato un piacere - ha dichiarato il Direttore Sportivo Altomare della SVBG Dean Bassi - organizzare questa regata assieme allo Yacht Club Portopiccolo - è la prima volta che organizziamo un evento dedicato ai soli Maxi, che così hanno modo di prepararsi alla regata di domenica prossima, ma anche fare un po’ di pretattica. Abbiamo visto che non sempre tutto è scontato in acqua, quindi ci sarà ancora più attenzione e più sfida domenica prossima tra i grandi protagonisti di Barcolana".

Melges 24 Barcolana

Due prove - di cui una con riduzione di percorso a causa del poco vento - nell’ultima giornata delle European Sailing Series dei Melges24 Barcolana, organizzata dalla Società Triestina Sport del Mare. Anche così non è mancata la battaglia, in particolare tra i due equipaggi che puntavano alla vittoria. Con un secondo e un quinto di giornata, Black Seal di Richard Thompson (Stefano Cherin, Nigel Young, Andrea Tesei, Ewan O’Keefe, Sara Zuppin - Guersney SC) hanno vinto la sesta e decisiva tappa del circuito, pari punti (ma primi per classifica avulsa) con Melgina di Paolo Brescia (Simon Sivitz Kossuta, Jas Farneti, Riccardo Tonini, Jan Bassi - Yacht Club Italiano), che chiude in seconda posizione, ma è il campione dell’intera Sailing Series europea del circuito, chiusa a Trieste dopo un totale di sei tappe. Terzo posto nelle regate di Trieste per il tedesco White Room di Michael Tarabocchia (Sebastian Bueler, Marco Tarabocchia, Michael Tarabocchia, Mathy Thomas - YCC) che è primo nei Corinthian - la classifica dei non professionisti - risultato che ottiene anche nella classifica generale delle European Sailing Series.

Barcolana Sea Summit

Inizia anche il conto alla rovescia per il Barcolana Sea Summit, l’evento dedicato alla salute del Mediterraneo, che mette a confronto pubblico, scienza, istituzioni e mondo dell’impresa. La giornata inaugurale è in programma mercoledì 6 ottobre dalle 17.00 al TCC (Trieste Convention Center). Ospiti della prima sessione di lavori Andrea Illy, Edo Ronchi e Phoebe Koundouri. Per il mondo della vela, l’evento si aprirà con un messaggio del presidente della World Sailing Li Quanhai. Per prenotare il proprio posto in presenza al Trieste Convention Center basta collegarsi al sito www.seasummit.it. L’evento si potrà seguire anche in streaming sul canale YouTube della Barcolana.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Barcolana, si entra nel vivo: i vincitori delle prime gare in mare e gli eventi di oggi

TriestePrima è in caricamento