menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bonus TARI 2020, cos'è e come fare domanda

Buone notizie per i cittadini, ARERA - secondo quanto previsto dall'art. 57 bis del decreto fiscale - assicura agli utenti del servizio di gestione integrato dei rifiuti urbani in condizioni disagiate il bonus TARI 2020, ecco di cosa si tratta

Buone notizie per i cittadini: “al fine di promuovere la tutela ambientale in un quadro di sostenibilità sociale, l’Autorità di regolazione per energia, reti e ambiente assicura agli utenti domestici del servizio di gestione integrato dei rifiuti urbani e assimilati in condizioni economico-sociali disagiate, l’accesso a condizioni tariffarie agevolate alla fornitura del servizio.” Questo è quanto dispone l'art. 57 bis del decreto fiscale che ha previsto un bonus TARI per l'anno 2020.

Bonus TARI, chi può beneficiarne?

Possono presentare domanda per il bonus TARI 2020 tutti i soggetti in possesso dei requisiti ISEE richiesti, nello specifico:

  • un reddito ISEE non superiore a 8.256,00 euro;

  • un reddito ISEE fino a 20.000 euro se nella famiglia ci sono 4 figli a carico;

  • i cittadini con reddito di cittadinanza o con la pensione di cittadinanza.

Come fare domanda

La domanda per ottenere il bonus TARI può essere presentata al Caf di competenza compilando un modulo apposito. Sarà poi il Caf a provvedere ad inviare la documentazione al Comune di residenza. Dopo aver effettuto la procedura necessaria, verrà comunicata al richiedente la data di decorrenza del bonus, l’importo riconosciuto, la scadenza e le modalità per poterlo rinnovare.

TARI, ecco come e quando pagarla a Trieste

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Fondo Ambiente Italiano: eletto il luogo più bello d'Italia

social

Il Monviso fotografato da 270 chilometri: la foto è subito virale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento