rotate-mobile
Mercoledì, 21 Febbraio 2024
Il concorso

Concorso per giovani, in palio fino a 500 euro per un'idea innovativa

Lo scopo del concorso “Donart – creatività giovanile e responsabilità civica negli spazi pubblici come dono alla città” è quello di sollecitare i giovani under35 che non lavorano e non studiano, a proporre soluzioni originali per migliorare la città attraverso un'idea anche di contenuto artistico

Saranno 15 i premi fino a 500 euro messi a disposizione dal Comune per i giovani entro i 35 anni con il concorso “Donart – creatività giovanile e responsabilità civica negli spazi pubblici come dono alla città”. Il bando è stato pubblicato sul sito del Comune di Trieste, con il termine del prossimo 9 dicembre.

Lo scopo è quello di assegnare 15 premi in denaro (il primo premio è di 500 euro) grazie a un'iniziativa del Comune di Trieste – Assessorato ai Giovani e a cura del PAG Progetto Area Giovani - attraverso la partecipazione al bando nazionale Fermenti in Comune (Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento Politiche Giovanili e Servizio Civile Universale) a proposte creative da realizzare negli spazi pubblici con l'idea del dono, ovvero un messaggio e/o un'azione positivo data alla comunità. Il progetto comunale risultato vincitore del bando porta il nome di CAD (Coinvolgimento Attivo Democratico) e prevede di incentivare la partecipazione dei giovani alla vita pubblica. Nel caso del concorso “Donart”, lo scopo è quello di sollecitare i giovani under35, soprattutto quelli che si trovano più o meno temporaneamente senza lavorare né studiare (spesso definititi NEET), a proporre creativamente soluzioni originali per migliorare la città attraverso un'idea anche di contenuto artistico.

Il concorso prevede l'utilizzo dei linguaggi più vari (immagini, video, letteratura, musica, ecc.) per poter accedere alla selezione dei migliori 15, che saranno premiati con 500 euro al primo classificato, 400 al secondo, 300 al terzo e 150 euro per i premiati fino al 15esimo. I partecipanti devono avere un'età compresa dai 18 ai 35 anni, essere cittadini italiani e potranno contare su un punteggio aggiuntivo se si tratta di giovani in condizione NEET e quindi senza un impiego o un'iscrizione a un corso formativo di varia natura alla data della domanda di iscrizione. Il concept del premio è previsto dalla linea di azione n° 7 del progetto CAD ed è incentrato sull'idea di promuovere tra la voglia di migliorare gli spazi pubblici del territorio.

La premiazione dei vincitori avrà luogo sabato 17 dicembre al MIB School of Management in Largo Caduti di Nassirya, 1 a Trieste nel contesto di una mattinata di confronto sui giovani in condizione NEET dedicata agli operatori del settore educativo, sociale e sanitario, agli youth workers e alle famiglie interessate ad approfondire il tema che riguarda molti giovani e che anche l'Europa pone come priorità nelle politiche pubbliche.

Il titolo del convegno è “Quelli che non.... Percorsi e interventi per gli invisibili” mettendo l'accento sui possibili rischi e insidie che alcune fasi di stallo possono procurare ai giovani e giovanissimi. Al tavolo si succederanno esperti di livello nazionale e internazionale chiamati a tracciare il quadro del fenomeno (il programma è disponibile sul sito pag.comune.trieste.it). La mattinata di studio sui NEET sarà preceduta, venerdì 16 dicembre alle ore 19, dalla proiezione del film Futura (2021, Italia) al teatro del Polo Giovani Toti a cura dell'associazione Alpe Adria Cinema di Trieste alla presenza del sociologo Stefano Laffi: una sorta di Comizi d'amore dei nostri giorni per descrivere una condizione giovanile percorsa da molte inquietudini ma moltissime speranze. Per iscriversi agli eventi sui NEET del 16 e 17 dicembre è sufficiente inviare una mail a: pologiovani.toti@comune.trieste.it.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Concorso per giovani, in palio fino a 500 euro per un'idea innovativa

TriestePrima è in caricamento