rotate-mobile
Mercoledì, 29 Giugno 2022
La storica iniziativa / Muggia - San Dorligo / località Bottazzo

Dopo due anni di stop torna l'evento clou di "Confine aperto", il cammino che abbatte la frontiera

E' in programma domenica 20 marzo la storica passeggiata organizzata per la prima volta nel lontano 1981. Rispettive partenze da Bagnoli e da Beka, per poi chiudere in bellezza a Bottazzo

Dopo due anni segnati dal Covid domenica 20 marzo torna "Confine aperto/Odprta meja", la storica iniziativa organizzata dai comuni di San Dorligo della Valle/Dolina e quello di Hrpelje-Kozina per celebrare il 41esimo anniversario da quel 1981, anno della prima edizione. L'organizzazione della passeggiata transfrontaliera era già stata fermata dall'emergenza pandemica ma quest'anno, date le sempre minori restrizioni anti Covid, le due amministrazioni hanno ritenuto "molto importante ritornare a celebrare il confine aperto in forma classica ovvero con la passeggiata lungo il Sentiero dell’Amicizia". 

La partenza sarà scaglionata e inizierà dalle ore 9 dal piazzale del Centro visite della Riserva naturale della Val Rosandra a Bagnoli e proseguirà in direzione Bottazzo-Bota?. Successivamente ci si dirigerà verso Beka in Slovenia, dove alle ore 13 è previsto l’incontro conviviale con la musica del Trio Marka Vatovca. Dal lato sloveno la camminata partirà da Beka alle ore 8. All'interno del grande evento vengono proposti anche due momenti culturali che si terranno presso il Teatro comunale “F. Prešeren” a Bagnoli. 

Venerdì 18 marzo alle 18 andrà in scena la première del film documentario “Confine aperto 40 anni, Vivere al confine senza confine / Odprta meja 40 let, ?ivljenje ob meji brez meje” dedicato ai primi 40 anni del “CONFINE APERTO / ODPRTA MEJA”, realizzato dal Comune di San Dorligo della Valle-Dolina, in collaborazione con il comune Ob?ina Hrpelje – Kozina, prodotto dalla RTV Slovenija – TV Koper-Capodistria (il film verrà presentato anche a Hrpelje lunedì 21 marzo). Sabato 26 marzo alle 19 si terrà invece il concerto/spettacolo “Obmejne pesmi/Grenz Gesänge/Canti transfrontalieri” con il coro femminile “?enski pevski zbor/Frauenchor RO?”. L'ingresso agli eventi è gratuito e non necessita di prenotazione. Per ulteriori informazioni si può contattare il Comune di San Dorligo della Valle-Dolina al tel. +39 040 8329 232 (Ufficio cultura), e per la parte slovena l’associazione PD Slavnik (Facebook / tel +386 31 585 195).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dopo due anni di stop torna l'evento clou di "Confine aperto", il cammino che abbatte la frontiera

TriestePrima è in caricamento