L'arrivo del pontefice

Dopo trentadue anni il capo della chiesa cattolica torna a Trieste

L'ultima visita risale a quella effettuata a maggio del 1992 da Papa Wojtyla. Papa Francesco giungerà alle 8 in elicottero presso il Generali Convention Center per poi partire alla volta di piazza dell'Unità

TRIESTE - Torna in visita a Trieste, dopo trentadue anni dall'arrivo di Papa Giovanni Paolo II, avvenuto nel maggio del 1992, il capo dedella chiesa cattolica romana. Questa mattina Papa Francesco giungerà alle 8 in elicottero davanti al Generali Convention Center in porto vecchio dove troverà ad accoglierlo le autorità civili e religiose. Incontrerà delegazioni composte da studenti dell’università, rappresentanti delle altre religioni presenti in città e un gruppo di disabili e migranti. La messa, con omelia e Angelus, si terrà in piazza Unità alle 10.30 dove arriverà a bordo di un'auto scoperta. E ripartirà, intorno alle 12:30, dal molo Audace. Per i fedeli si ricorda che i varchi di accesso alla piazza sono aperti dalle 6 alle 9. Il pass gratuito per poter partecipare alla messa indica anche il varco da cui sarà possibile accedere, il colore identifica il settore assegnato. I fedeli potranno fare ingresso in piazza esclusivamente attraverso il varco assegnato. I volontari della Settimana Sociale e della protezione civile saranno a disposizione per aiutare le persone agli accessi ai varchi e per recarsi nei settori assegnati. Verrà distribuito il libretto della messa, un cappellino per proteggersi dal sole e ci sarà a disposizione dell’acqua. Da evitare zaini e borse voluminose, che rallenterebbero i controlli all’accesso. È fatto comunque divieto di introdurre oggetti appuntiti, ombrelli, borracce, lattine, bottiglie in vetro. Ricordiamo che il transito dei veicoli sarà vietato sulle rive da via Milano a piazza Venezia e in alcune vie adiacenti. Diverse zone saranno poi interdette alla sosta. Per quanti non sono in possesso del pass sono stati predisposti due maxischermi sulle rive, fuori dal perimetro di piazza dell'Unità, lato Prefettura e lato Palazzo della Regione. Le rive sono chiuse da piazza Venezia a via Milano. Si ricorda inoltre che dalle 6 alle 14 è vietata la somministrazione e la vendita al pubblico di bevande alcoliche (da intendersi quelle bevande con gradazione alcolica superiore a 21 gradi); le bevande, di qualsiasi tipo, dovranno essere somministrate in bicchieri di carta o plastica ed è vietata l’introduzione di bevande di qualsiasi tipo contenute in lattine e bottiglie di vetro, fatta salva la possibilità di introdurre o somministrare le bevande in bottiglie di plastica prive di tappo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dopo trentadue anni il capo della chiesa cattolica torna a Trieste
TriestePrima è in caricamento