rotate-mobile
Sabato, 2 Luglio 2022
Il cantiere

Il progetto del Ferrini va avanti "pian pianin", il Comune sblocca il "nodo" Coni

L'autorizzazione alla Trietsina, secondo quanto affermato da palazzo Cheba, è stata data in nome e per conto dell'amministrazione comunale. Manca ancora qualche dettaglio sul fronte della documentazione che dovrà essere completa entro il 26 aprile

Pian pianin. Le parole del presidente della Triestina Mario Biasin si riferivano alle tappe che avrebbero dovuto portare i greghi a calcare palcoscenici diversi da quelli attuali ma, con una buona dose di narrazione, potrebbero rappresentare l'atmosfera in cui si trova il progetto del Ferrini. Se il cantiere della nuova casa rossoalabardata non è praticamente mai partito, dal punto di vista della documentazione necessaria al Comune sembra che qualcosa si stia muovendo. "Siamo vicini - così Mauro Milanese - spero veramente che si possa partire quanto prima. Ci sono state delle incomprensioni ma adesso abbiamo risolto". 

I solleciti

Dopo numerosi solleciti rivolti alla Triestina e alcune precise richieste da parte degli uffici, il Comune ha indirizzato la pratica verso una prima - seppur flebile - luce in fondo al tunnel. Il Coni ha concesso l'autorizzazione in virtù della domanda presentata, per nome e per conto della stessa amministrazione, dalla società. La soluzione per sbloccare l'impasse dovrebbe quindi essere sulla buona strada. Il Comune, come già scritto da TriestePrima qualche settimana fa, tra metà novembre e la fine di gennaio aveva più volte sollecitato la visione del progetto esecutivo e il tanto successivo quanto auspicato avvio delle opere. Non solo.

Manca ancora qualche dettaglio

La giunta Dipiazza aveva anche autorizzato il cosiddetto lotto 0, quello funzionale alla partenza dei lavori relativi alle recinzioni e alla pulizia del cantiere. Lavori che, però, non sono mai partiti. "Diteci di cosa avete bisogno e vediamo se possiamo agevolare il tutto" questo un po' il senso della posizione dell'amministrazione. "Mancano dettagli" fa sapere l'assessore Everest Bertoli che fa sapere di aver inviato una Pec proprio nella giornata di oggi 13 aprile. "Entro il 26 aprile dovrà essere tutto a posto" così l'esponente leghista. Tra il Comune e la Triestina ci sono stati anche degli incontri in presenza, da dove sono riusciti a risolvere la questione dell'autorizzazione del Coni. "Si sollecita l'intervento e nel frattempo una messa in sicurezza" così i consiglieri della Lista Dipiazza in occasione della seduta congiunta della V e VII Circoscrizione tenutasi nella serata di ieri 12 aprile. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il progetto del Ferrini va avanti "pian pianin", il Comune sblocca il "nodo" Coni

TriestePrima è in caricamento