Attualità

Aperte le iscrizioni alla Barcolana Classic: tutte le novità della nuova edizione

Aperte le iscrizioni alla Barcolana Classic: numerose le novità dell'edizione 2021. Oggi l'inaugurazione della mostra "Vento e Vele" di Carlo Borlenghi a Portopiccolo. RoundItaly Genova-Trieste in vista dello Stretto di Messina

Sono aperte le iscrizioni alla Barcolana Classic by SIAD, la regata dedicata alle barche d’epoca, classiche e spirit of tradition - e da quest’anno anche alle barche stazzate IOR - organizzata dalla Società Velica di Barcola e Grignano. Un evento dedicato alle signore del mare, dai grandi yacht che hanno solcato le rotte oceaniche alle piccole passere lussignane, dai restauri amorevoli condotti da locali maestri d’ascia, fino agli scafi usciti dalla matita di Carlo Sciarrelli, cui si aggiungono quest’anno, su idea del progettista Maurizio Cossutti, anche gli scafi che hanno fatto la storia dello IOR e che regateranno in una categoria loro riservata, inserendo nell’evento un’ulteriore, importante capitolo della storia dello yachting.

La nuova edizione di Barcolana Classic by SIAD

Numerose le novità di questa edizione, a partire dall’ormeggio riservato per gli scafi non triestini: è stata individuata infatti un’area ad hoc sulle Rive per ormeggiare le barche d’epoca che partecipano alla Barcolana Classic By SIAD; i posti sono disponibili fino a esaurimento, ed è necessario farne richiesta agli organizzatori della SVBG.

Come ogni anno, Barcolana Classic By SIAD è celebrata con una polo ufficiale, realizzata in questa edizione dal Murphy&Nye, donata all’iscrizione ad ogni armatore. Gli scafi che partecipano alla Classic - in regola con tutte le prescrizioni del Bando di Regata di Barcolana 53 - sono automaticamente iscritti anche alla regata del 10 ottobre. Barcolana Classic si apre con un’emozionante sfilata nel Bacino San Giusto in programma alle 10.30 di sabato 9 ottobre. A seguire è tempo di regata, in un percorso costiero o un triangolo in mezzo al Golfo, a seconda del meteo. La premiazione è in programma sabato 9 ottobre alle 18.00 nella Prosecco DOC Vip Lounge di Piazza dell’Unità.

"Vento e Vele" di Carlo Borlenghi

Apre al pubblico oggi, lunedì 20 settembre, la mostra di fotografie di Carlo Borlenghi in programma alla Portopiccolo Art Gallery inserita nel calendario di Barcolana53 presented By Generali. Borlenghi espone 23 foto in vari formati dedicate ai grandi eventi della vela con un elemento in comune: le “regate iconiche”, che legano luoghi di mare a precise sfide veliche, diventate simbolo della storia dello yachting. Il viaggio per immagini realizzato per Portopiccolo inizia a Trieste, con la celebrazione della Barcolana per proseguire verso il Tirreno, dove è protagonista la regata Giraglia, per volare quindi in acque inglesi e irlandesi e seguire il Fastnet, e poi dirigersi agli antipodi per la Sydney-Hobart. Grandi regate che sono nate attorno a “punti cospicui”, fari e promontori che da decenni sono testimoni delle sfide e delle storie di mare che Borlenghi riassume e cristallizza con le proprie, spettacolari fotografie.

RoundItaly Genova-Trieste Regatta 2021

Continua la navigazione degli equipaggi iscritti alla RoundItaly Genova-Trieste. Dopo la prima notte con raffiche di 30 nodi e definita "impegnativa" da tutti i regatanti, durante la seconda e la terza giornata di regata il vento si è fatto desiderare lungo la rotta delle cinque barche in gara. Il secondo giorno ha visto la flotta ricompattarsi in prossimità dell’Arcipelago Pontino, sospinta da venti leggeri che hanno rallentato Pendragon (Alberini) e consentito ai “piccoli” di chiudere parte del gap che avevano con il grande Maxi.

Anche le ultime 24 ore di navigazione sono state ad andamento lento, con lo Stretto di Messina all’orizzonte e gli equipaggi impegnati a destreggiarsi tra le ariette del Tirreno Meridionale e venti deboli che hanno caratterizzato le miglia percorse. I log delle cinque barche in gara raramente hanno superato i 6 nodi e la situazione al momento di scrivere vede Pendragon che viaggia tra i 4 e i 5 nodi a vista dell’Isola di Stromboli. A una cinquantina di miglia il gruppo degli ‘inseguitori’ che navigano quasi sullo stesso parallelo con Ediliziacrobatica (Moresino) in vantaggio - sicuramente ha manovrato meno e trovato maggiore pressione degli altri - mentre il match-race si è spostato tra Karnak (Rapadori) e Kika Green Challenge (Verardo), che navigano a vista in direzione dello stretto.

"Cerchiamo di affidarci più all’intuito e all’esperienza invece dei modelli meteo che, in queste aree del Mediterraneo, si rivelano spesso imprecisi e ti portano a seguire scelte poco efficaci" - ha dichiarato ieri Stefano Raspadori a bordo di Karnak. Più a est di tutti, ma con una navigazione sempre ‘pulita’, il First 44.7 Argo (Manfredi) che naviga a poco meno di 5 nodi. Con quasi 500 miglia di mare alle spalle, oggi il passaggio dello Stretto di Messina, previsto per Pendragon alle prime luci dell’alba.

Prosegue anche la regata degli iscritti alla e-RoundItaly, che ad oggi conta 26.211 partecipanti virtualmente in rotta verso Trieste. L’aggiornamento sull’andamento della e-Rounditaly viene trasmesso ogni sera alle 20.30 su E Sailing Tv, mentre la RoundItaly può essere seguita anche online grazie al sistema di tracking sul sito www.rounditaly.com.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aperte le iscrizioni alla Barcolana Classic: tutte le novità della nuova edizione

TriestePrima è in caricamento