Lunedì, 15 Luglio 2024
Attualità

Elica in mano e sguardo all'orizzonte, tutto pronto per la statua di Josef Ressel

La scultura disegnata da Giorgio Delben e realizzata da Artebronzo di Villafranca verrà inaugurata mercoledì 30 marzo alle 15. Soddisfazione dell'assessore Rossi e del consigliere del Partito democratico, Giovanni Barbo

Anche Josef Ressel avrà la sua statua triestina. La cerimonia di inaugurazione avverrà alle 15 di mercoledì 30 marzo. Il luogo dove la scultura realizzata da Giorgio Delben verrà posizionata è la banchina nei pressi della Capitaneria di Porto, in riva III Novembre. Il legame del grande inventore boemo con la città di Trieste risale, oltre che al celebre progetto di rimboschimento del Carso triestino, fin da quel primo tentativo di utilizzare la propulsione di un'elica a favore di un'imbarcazione. Ed  è proprio l'elica la grande protagonista della scultura uscita dalle fonderie di Artebronzo di Villafranca di Verona ed alta poco più di un metro e ottanta. "Dopo questa porterò avanti l'impegno per la statua del pinguino Marco" così l'assessore alla Cultura, Giorgio Rossi.  

“Esprimo soddisfazione - così Giovanni Barbo del Partito democratico - per la prossima realizzazione di un’opera che unisce e inorgoglisce Trieste, anche perché vedo il coronamento di un’iniziativa cui sono onorato di aver in parte contribuito già dal 2019 in una sinergia bipartisan con il consigliere Roberto Sain. Un risultato ottenuto soprattutto grazie alla tenacia del Comitato Ressel, che si è battuto per il riconoscimento di una figura non abbastanza nota ed apprezzata, paradossalmente nella città dove si è affermato come grande forestale e inventore”. Nel 2023 ricorrerà il 230 anniversario della nasciata di Ressel. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elica in mano e sguardo all'orizzonte, tutto pronto per la statua di Josef Ressel
TriestePrima è in caricamento