rotate-mobile
Giovedì, 23 Maggio 2024
Novità al Castello / Barcola - Gretta / Viale Miramare

Miramare sempre più grande con restauri e un nuovo terreno: ecco gli appuntamenti del 2023

Dopo un 2022 da record, in programma per l'anno in corso importanti restauri tra cui il castelletto, le cucine e il salotto cinese. In programma una grande mostra sulle esplorazioni scientifiche dall’Ottocento ai giorni nostri, eventi estivi e appuntamenti con studiosi ed esperti, tra cui la chef Antonia Klugmann

Il parco e il museo di Miramare si ampliano, acquisendo una parte di terreno e una serra, già naturalmente incuneata nella zona del parco, un acquisto che sarà perfezionato nei prossimi mesi grazie al Ministero dei beni culturali. E’ solo una delle novità previste per il 2023 in uno dei musei più famosi d’Italia, un anno che vedrà importanti restauri grazie al Pnrr, oltre a una grande mostra sulle esplorazioni scientifiche dall’Ottocento ai giorni nostri, eventi estivi e appuntamenti con studiosi ed esperti, tra cui la chef Antonia Klugmann e gli scienziati Pierluigi Nimis e Antonio Mancuso. Le novità sono state presentate oggi in conferenza stampa dalla dirtettrice Andreina Contessa.

L’anno scorso è stato battuto il record di visitatori nel parco (oltre 840mila), anche grazie agli accordi con l’Irccs Burlo Garofalo, il Teatro Stabile Rossetti, l’Università di Trieste, la Fondazione CRTrieste, PromoTurismo FVG, intese che saranno potenziate nei prossimi mesi. Con i fondi del Pnrr saranno finanziati grandi progetti pluriennali, tra cui la maxi-area per la “rimozione delle barriere fisiche", un altro per l’efficientamento energetico e un terzo dedicato all’area “parchi e giardini storici”, con il restauro dell’antica strada carrozzabile del Parco, nell’area dietro il padiglione delle Scuderie e nella parte sommitale del parco.

Previsto anche un censimento puntuale della consistenza arborea, un database che raccoglierà anche lo stato di salute degli alberi e relativa valutazione del rischio, oltre a una stazione meteorologica consultabile via web. Molte le iniziative in programma legate alla mostra Ars Botanica tra cui, il 26 febbraio, l’evento “Castello in fiore”, per rivisitare il castello con un “occhio botanico”, alla ricerca dei fiori nascosti negli arredi e nelle decorazioni (con premio finale).

In programma, come anticipato, importanti restauri e nuove aperture tra cui, il 14 marzo, quella del MiraLab - Spazio educazione, che diventerà la sede principale delle attività educative, gli ambienti all’interno e gli spazi esterni che si trovano presso le Serre Nuove. Il 28 aprile sarà la volta del Castelletto, restaurato con un intervento estremamente complesso, che ha riguardato l’edificio nella sua interezza. Sarà una delle tappe del percorso di visite guidate “Luoghi speciali di Miramare” e che comprende anche la Torretta del Castello, il Bagno Ducale e le Cucine storiche, che saranno inaugurate il 26 maggio dopo la riqualificazione ed esporranno arredi e porcellane originali. Il piano terra diventerà un visitor center e includerà un bookshop di qualità. Saranno inaugurati, nell’anno, anche il Salottino cinese e le Serre antiche, che saranno adibite a ricovero invernale e cura delle piante destinate al Giardino. Oltre a queste novità, assisteremo a un ricco calendario di concerti, eventi e attività per bambini in collaborazione con i teatri del territorio.

B740A50A-CA22-47C6-90AA-F547B2ED014C

7ED2F091-9441-4EB6-9086-ABDDBD8CCEB7761969FF-23CF-4177-8CF1-42D6E5432386

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Miramare sempre più grande con restauri e un nuovo terreno: ecco gli appuntamenti del 2023

TriestePrima è in caricamento