rotate-mobile
Festività e crisi energetica / Muggia

Natale a Muggia: meno luminarie nel segno del risparmio

Saranno a led e resteranno accese per meno tempo per far fronte all'aumento dei costi energetici. Polidori: "Non potevamo non fare il Natale e rendere ancora più triste questo periodo; l’atmosfera quindi ci sarà e ci darà l’ottimismo per attendere tempi migliori"

Al via la posa delle luminarie a Muggia, che quest’anno terranno conto di un indispensabile risparmio generale, considerando l’impennata dei costi dell’energia. Saranno quindi utilizzate luci a led, che, grazie a un timer, avranno una durata inferiore rispetto al passato, dal momento in cui si accenderanno all’imbrunire. Inoltre, più in generale, si è scelto di posare un minor numero di installazioni in tutta la città. 

Anche per quanto riguarda l’albero di piazza Marconi si procederà con la stessa tipologia di oculatezza dal punto di vista dell’energia. L’albero in particolare è già stato fissato al centro della piazza, “donato dal Comune di Trieste” ricorda il sindaco Paolo Polidori, “che ringrazio. E' arrivato con un po’ di anticipo perché abbiamo potuto contare sull'intervento, sempre in forma gratuita, di mezzi e operai da Trieste. Nonostante i tempi che corrono, mi sembra giusto che il segnale della sobrietà debba caratterizzare questo difficile 2022. Ma non potevamo non fare il Natale, e rendere ancora più triste questo periodo; l’atmosfera quindi ci sarà, e ci darà l’ottimismo per attendere tempi migliori"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Natale a Muggia: meno luminarie nel segno del risparmio

TriestePrima è in caricamento