Attualità

I tagli alle pensioni d'oro: il contributo di solidarietà 2020

Confermato il contributo di solidarietà anche per l'anno 2020, sono soggette al taglio le pensioni d’importo superiore ai 5.000 euro mensili, cioè quelle che superano di 10 volte il limite del trattamento minimo: le pensioni d'oro

Il contributo di solidarietà è una quota di pensione richiesta dagli enti stessi per finanziare la gestione del servizio in situazioni di disavanzo dovuto al debito pensionistico latente non più sostenibile. In poche parole, si tratta di un taglio, fisso ed in misura percentuale, sulla pensione. Un contributo che serve, poi, allo Stato per finanziare delle misure assistenziali e pensionistiche per i meno benestanti. Confermato anche per l'anno 2020, sono soggette al taglio le pensioni d’importo superiore ai 5.000 euro mensili, cioè quelle che superano di 10 volte il limite del trattamento minimo.

I tagli

Il taglio delle cosiddette pensioni d’oro (quindi quelle più alte della media) sarà valido per un periodo di 5 anni fino al 2023 e sarà applicato in diverse unità in base alle seguenti aliquote percentuali:

  • taglio del 15% per le quote tra i 100.160,01 e 130.208 euro annui;

  • taglio del 25% per le quote tra i 130.208,01 e 200.320 euro annui;

  • taglio del 30% per le quote tra i 200.320,01 e 350.560 euro annui;

  • taglio del 35% per le quote tra 350.560,01 e 500.800,00 euro annui;

  • taglio del 40% per le quote superiore ai 500.800 euro annui.

Eccezioni

Ci sono però delle eccezioni, l’Inps, infatti, precisa che i tagli verranno effettuati solo sulle pensioni dirette calcolate (almeno in parte) attraverso il sistema retributivo; di conseguenza vengono escluse:

  • le pensioni di invalidità a carico della gestione esclusiva, come le pensioni di privilegio dipendenti da causa di servizio e le pensioni di inabilità ordinaria;

  • i trattamenti pensionistici per invalidità specifica riconosciuti a carico degli iscritti ai fondi sostitutivi;

  • l'assegno ordinario di invalidità e pensione di inabilità;

  • le pensioni indirette ai superstiti di assicurato e pensioni di reversibilità ai superstiti di pensionato;

  • le pensioni riconosciute a favore delle vittime del dovere o di azioni terroristiche.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I tagli alle pensioni d'oro: il contributo di solidarietà 2020

TriestePrima è in caricamento