rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
Attualità

Un team triestino dietro alla scoperta della possibile tomba del fondatore dei Templari

Si chiama Esplora, spin off dell'Università degli Studi di Trieste ed ha lavorato in autunno. Il Georadar 3D utilizzato per scandagliare il sottosuolo dell'ex chiesa di San Giacomo a Ferrara. La ricerca è ora nelle mani dell'ateneo di Salisburgo che, una volta completata l'analisi, renderà noti i risultati

Dietro alla scoperta di quella che potrebbe la tomba di frà Ugone dei Pagani, fondatore dei cavalieri Templari, c'è Esplora, spin off dell'Università degli Studi di Trieste. Come riporta l'agenzia Dire ed annunciato dal Comune di Ferrara - le tombe sono state scoperte nel sottosuolo dell'ex chiesa di San Giacomo - i rilievi verranno ora approfonditi dall'ateneo di Sallisburgo. La ricerca è stata condotta grazie al Georadar 3D, uno strumento particolare che permette di "acquisire immagini tridimensionali fino a tre metri di profondità". Una volta terminate le analisi da parte dell'università austriaca, i risultati finali verranno resi noti. Chissà che Trieste non possa quindi comparire in una scoperta archeologica a dir poco eccezionale. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un team triestino dietro alla scoperta della possibile tomba del fondatore dei Templari

TriestePrima è in caricamento