rotate-mobile
Sabato, 2 Luglio 2022
L'iniziativa

Crisi profughi ucraini in Fvg, la Regione a caccia di interpreti

L'amministrazione ha pubblicato l'avviso secondo cui è alla ricerca di singoli e associazioni che possano supportare le attività di traduzione. Particolare riferimento anche nel mondo della scuola

La Regione ha bisogno di persone e associazioni che sappiano comunicare in russo o ucraino al fine di offrire supporto linguistico per fronteggiare l'arrivo dei profughi nel nostro territorio. La richiesta di mediatori è urgente e arriva nel giorno in cui la Prefettura di Trieste costituisce l'Unità di crisi per l'emergenza Ucraina. L'amministrazione regionale va a caccia quindi di interpreti che possano dare la propria disponibilità in attività di traduzione. 

"All'avviso - spiega l'assessore Pierpaolo Roberti - potranno rispondere sia persone singole che conoscono la lingua di origine dei profughi con una sufficiente conoscenza della lingua italiana sia associazioni capaci di garantire la disponibilit? di persone con le stesse caratteristiche richieste per le persone singole, di mediatori interculturali o interpreti". In questo senso l'assessore precisa che "al momento non abbiamo avuto un grande numero di richieste, anche per il fatto che non abbiamo mai avuto questo tipo di fenomeni. Non sappiamo, inoltre, l'entità del flusso che arriverà, quante persone si fermeranno ma in vista della possibilità abbiamo pubblicato l'avviso". 

Per dare la propria disponibilit? ? necessario compilare il modulo reperibile nella home page del sito istituzionale della Regione Fvg e che si trova al seguente link: https://www.regione.fvg.it/rafvg/cms/RAFVG/cultura-sport/immigrazione/FOGLIA6/. Ulteriori informazioni sono reperibili contattando i seguenti recapiti telefonici: 0432/555908 - 0432/555560 dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crisi profughi ucraini in Fvg, la Regione a caccia di interpreti

TriestePrima è in caricamento