rotate-mobile
Venerdì, 1 Luglio 2022
Relazioni internazionali

Il vice ambasciatore di Israele accolto in Municipio: “Gemellaggio virtuoso con Trieste”

Presente il sindaco Dipiazza. Menzionato il protocollo firmato tra Trieste e la città israeliana di Modiin, con lo scopo di instaurare rapporti di collaborazione e scambio di esperienze fra le due città

Il gemellaggio tra Trieste e la città israeliana di Modin è stato al centro dell'incontro avvenuto ieri in Municipio tra il Vice Ambasciatore di Israele, Alon Simhayoff e il Sindaco  di Trieste Roberto Dipiazza. Simhayoff era in visita  in città  accompagnato  dal Presidente dell'Associazione Italia-Israele di Trieste, Renzo Sagues. P resente anche la Vicesindaco, Serena Tonel  con l’assessore Sandra Savino.

Al centro del cordiale colloquio temi culturali, economici e scientifici legati allo sviluppo della città e all’attuale fase di rilancio e riqualificazione del Porto Vecchio.  Il Sindaco Dipiazza, ribadendo gli ottimi rapporti di amicizia con la comunità ebraica di Trieste da sempre città multietnica e multireligiosa, ha ricordato l’importanza del dialogo e delle relazioni pacifiche tra i popoli e a tal fine sta lavorando per riunire qui i presidenti dell’area balcanica come già avvenuto nel 2010 per il concerto dei tre presidenti in piazza Unità d’Italia.

Il Vice Ambasciatore Alon Simhayoff, ringraziando il Sindaco per essere stato sempre disponibile alimentando e mantenendo stretti legami di dialogo e collaborazione con la comunità ebraica, non ultimo con le pietre d’inciampo, ha parlato dell’emozione nell’aver visitato la scuola ebraica in città, simbolo di grande dignità e sopravvivenza, di cui Dipiazza può andar fiero.

Il Vicesindaco Tonel ha quindi menzionato il protocollo già firmato tra Trieste e la città israeliana di Modiin,  Comune israeliano di 90 mila abitanti, a metà strada circa fra Tel Aviv e Gerusalemme, avente lo scopo di instaurare una serie di rapporti di collaborazione e di scambio di esperienze fra le due città e Amministrazioni pubbliche, seguendo il filone del cosiddetto “apprendimento permanente”, proposto a livello globale dall'UNESCO e consistente in un insieme di “pratiche virtuose” svolte in diversi settori, ma aventi tutte il fine di un complessivo miglioramento delle condizioni di vita e di un accrescimento delle conoscenze da parte della popolazione.  Al termine il Vice Ambasciatore Simhayoff  ha condiviso con il Sindaco l’importanza di incentivare attività in vari settori in partnership e di favorire rapporti di scambio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il vice ambasciatore di Israele accolto in Municipio: “Gemellaggio virtuoso con Trieste”

TriestePrima è in caricamento