Ricetta facile e veloce: come preparare l'impasto per la pizza

In questo periodo di emergenza sempre più persone stanno scoprendo (o riscoprendo) il piacere della cucina. Tra i tantissimi piatti che si possono realizzare a casa, uno dei più amati e consumati in assoluto è la pizza: ecco allora come preparare un impasto perfetto

In questo periodo di emergenza, in cui è necessario rimanere a casa per salvaguardare la salute di tutti, sempre più persone stanno scoprendo (o riscoprendo) il piacere della cucina. Tra i tantissimi piatti che si possono realizzare a casa, uno dei più amati e consumati in assoluto è la pizza: il suo impasto base è composto da pochi e semplici ingredienti ed è indubbiamente un piatto piacevolissimo sia da preparare che da mangiare. Ecco, allora, la ricetta per preparare in casa un impasto per la pizza buono come quello che troviamo in pizzeria, una ricetta semplice che prevede l'uso di pochi ingredienti e da guarnire a proprio gusto. Inoltre, questa ricetta è alla portata di tutti, e ti permetterà di ottenere una pizza alta e soffice senza dover utilizzare la planetaria o l'impastatrice.

Consigli

Prima di iniziare ecco due suggerimenti:

  • se vuoi preparare della pizza in teglia alta, soffice e senza un impasto che richieda lunghi tempi di lievitazione, utilizza il lievito di birra disidratato istantaneo, che si attiva aggiungendo 2 cucchiaini di zucchero;

  • per un risultato perfetto, prova con il metodo della doppia cottura, cuocendo la pizza in prima battuta per pochi minuti sulla piastra e poi nel forno ad altissima temperatura. 

Ingredienti

  • 500 g farina 00, oppure metà manitoba e metà 00;

  • 400 ml di acqua;

  • 3 gr di lievito di birra fresco o 1,5 gr di lievito di birra disidratato istantaneo;

  • 2 cucchiaini di zucchero;

  • 50 ml di olio di oliva;

  • 1 cucchiaino di sale.

Procedimento

  • Per prima cosa, prepara l'impasto unendo la farina manitoba con la farina 00 (in alternativa, puoi utilizzare solo la farina 00), aggiungi il lievito e mescola il tutto.

  • In un'altra ciotola, che deve essere capiente e con i bordi abbastanza alti, versa l'acqua tiepida e aggiungi l'olio d'oliva, quindi mescola e incorpora la farina una manciata alla volta. Una volta utilizzata metà della farina prevista, aggiungi un cucchiaio di sale, mescola e finisci di aggiungere la farina restante, sempre una manciata alla volta. 

  • Al termine di questo procedimento otterrai un impasto denso ed appiccicoso: coprilo con la pellicola e lascia lievitare in luogo caldo fino al raddoppio del volume (circa 2 ore).

  • Trascorso il tempo di lievitazione, prendi una teglia 35x35 cm, oppure la placca del forno e ungila con abbondante olio di oliva, poi versa l'impasto e, con le mani ancora unte di olio, allargalo per distribuirlo su tutta la teglia.

  • Se hai deciso di preparare una pizza a base rossa, dopo avervi aggiunto sale, olio e spezie a piacere, versa la salsa di pomodoro tiepida sull'impasto e lascia lievitare ancora 10 minuti; in caso contrario aggiungi gli ingredienti scelti (ricorda però che la mozzarella va aggiunta solo a 5 minuti dalla fine della cottura) e inforna la pizza, che dovrà cuocere per circa 25 minuti a 210°C in forno statico o a 200°C in forno ventilato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morto in Costiera, addio al presidente del gattile di Trieste Giorgio Cociani

  • Primo caso a scuola a Trieste, tre docenti e 21 alunni della Gaspardis in quarantena

  • Malore in acqua al Pedocin, morto bagnante di 56 anni

  • Ubriaco spacca una bottiglia sul bancone del bar e aggredisce i colleghi: tassista triestino denunciato

  • Referendum: Trieste la provincia italiana con la più alta percentuale di no

  • Incidente in galleria Carso: quattro auto coinvolte e strada chiusa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TriestePrima è in caricamento