Vitamina D: benefici, proprietà e gli alimenti dove trovarla

Le proprietà e i benefici della vitamina D sono innumerevoli. Diversi studi scientifici hanno dimostrato che questa vitamina è fondamentale per il benessere del nostro organismo. Ecco gli alimenti dove trovarla

Per vitamina D si intende un gruppo di pro-ormoni liposolubili costituito da 5 diverse vitamine: vitamina D1, D2, D3, D4 e D5. Le due forme più importanti sono la vitamina D2 (ergocalciferolo) e la vitamina D3 (colecalciferolo). L'ergocalciferolo (D2) è di provenienza vegetale, quindi presente prevalentemente in frutta e verdura; mentre il colecalciferolo (D3) è sintetizzato dalla pelle a partire dal precursore 7-deidrocolesterolo in seguito all'esposizione ai raggi solari.

Proprietà e benefici

Le proprietà e i benefici della vitamina D sono innumerevoli. Diversi studi scientifici hanno dimostrato che questa vitamina è fondamentale per una corretta mineralizzazione delle ossa e dei denti durante l'accrescimento e per mantenere un'adeguata massa ossea e l'integrità dello smalto nel corso della vita adulta. Inoltre, la vitamina D contribuisce a mantenere normali livelli di calcio nel sangue. Oltre a garantire il mantenimento della salute delle ossa, la vitamina D impedisce al calcio di depositarsi in altri tessuti del corpo, come i reni, le arterie o le cartilagini ossee, dove potrebbe determinare disfunzioni e patologie (arteriosclerosi, calcificazioni tissutali ecc.). L'azione di regolazione dei livelli di calcio nel sangue da parte della vitamina D è importante anche per contribuire al mantenimento della normale funzionalità muscolare.

Sistema immunitario

Numerosi studi hanno dimostrato che la vitamina D contribuisce anche alla normale funzione del sistema immunitario, collaborando, così, alla protezione dalle infezioni.

In quali alimenti si trova?

Ricordiamo che la fonte principale di vitamina D per l'organismo è l'esposizione ai raggi solari. La vitamina D ottenuta dall'esposizione solare o attraverso la dieta è presente in una forma biologicamente non attiva e deve subire due reazioni di idrossilazione per essere trasformata nella forma biologicamente attiva, il calcitriolo. Pochi alimenti contengono quantità apprezzabili di vitamina D. Nonostante ciò, un alimento particolarmente ricco è, ad esempio, l'olio di fegato di merluzzo. Seguono, poi, i pesci grassi, le uova, il fegato, le carni rosse e le verdure verdi. Un consumo regolare di alimenti ricchi di vitamina D può contribuire a controbilanciare l'insufficiente produzione di vitamina D3 da parte della pelle nei periodi di minore esposizione al sole, come in inverno o quando non si può passare abbastanza tempo all'aria aperta. Tra gli alimenti più ricchi di vitamina D ricordiamo:

  • alcuni tipi di pesce (salmone, aringa, sgombro, sardine e in generale tutti i pesci ricchi di grassi omega-3 benefici per il sistema nervoso e l'apparato cardiovascolare);

  • il latte e lo yogurt interi;

  • il burro;

  • i formaggi grassi;

  • le uova;

  • i funghi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Slovenia blocca i viaggi all'estero

  • La segnalazione: "Il ponte sul canale prima o poi viene giù". Il Comune: "A novembre via ai lavori"

  • Focolaio in casa di cura ad Aurisina: 18 positivi a Pineta del Carso

  • Brutto incidente in via Fabio Severo, 18enne a Cattinara

  • Un asteroide potrebbe colpire la Terra il 2 novembre

  • Mai così alto il numero di nuovi casi in Fvg: 220 i contagi, a Trieste 56

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TriestePrima è in caricamento