Come tornare in forma dopo la gravidanza: consigli e accorgimenti

Tornare in forma dopo la gravidanza sembra un’impresa, ma è comunque possibile. Basta un po' di impegno e perseveranza, fare attenzione ad alcuni dettagli, ed il gioco è fatto. Ecco qualche consiglio

La maternità è senza dubbio un’esperienza unica e speciale per tutte le donne, ma che comporta delle ripercussioni, lievi o meno lievi, su ogni corpo. Tornare in forma dopo la gravidanza sembra un’impresa, ma è comunque possibile. Per farlo servono effettivamente un po’ di impegno e perseveranza, ma se non ci si arrende troppo presto i risultati possono essere raggiunti. Ecco qualche consiglio.

Attività fisica dopo la gravidanza

Effettivamente non esiste uno sport particolarmente indicato dopo la gravidanza. Tutte le attività fisiche di tipo aerobico aiutano a tornare in forma: dalla corsa al nuoto, dalle passeggiate alla ginnastica a corpo libero. La scelta, quindi, dipende dalle preferenze individuali e, nelle prime settimane dopo il parto, dalla presenza di eventuali problematiche specifiche che potrebbero rendere alcune discipline meno agevoli o fastidiose.

Consigli

Se inizialmente si è molto in sovrappeso o fuori forma, sarebbe meglio puntare su esercizi in acqua, che non sovraccaricano la schiena e le ginocchia, mentre se il parto è stato molto traumatico a livello pelvico, meglio evitare la bicicletta. Alcuni punti del corpo più direttamente trasformati dalla gravidanza, poi, meritano particolare attenzione.

Gli esercizi

Per le neomamme, gli esercizi di tonificazione e rafforzamento degli addominali sono l'ideale per eliminare l’accumulo di grasso localizzato che la sedentarietà tende a favorire. Attività mirate a glutei, fianchi e interno coscia servono poi a far recuperare centimetri e a combattere gonfiori e cellulite, che con gli ormoni si formano più facilmente. Insomma, qualunque sia il tipo di attività fisica scelta, l’ideale è praticarla ogni giorno per almeno mezz’ora, magari aumentando il ritmo man mano che ci si sente più allenate, e sfruttare tutte le occasioni di movimento che spontaneamente si presentano nella vita quotidiana (salire e scendere le scale, fare la spesa a piedi e così via).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto nella notte in via Giulia, morto scooterista di 50 anni

  • Scomparsa nel 2019, il suo cadavere a Miramare sette mesi dopo: la vittima si chiamava Karin Furlan

  • Incidente in galleria Carso: quattro auto coinvolte e strada chiusa

  • Referendum: Trieste la provincia italiana con la più alta percentuale di no

  • Si accascia al suolo in via delle Torri: cinquantenne a Cattinara

  • Diciassettenne scomparsa da giorni in Carso, l'appello della polizia slovena

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TriestePrima è in caricamento