Come scegliere il negozio di ottica più adatto a te?

La scelta di un nuovo paio di occhiali, da vista o da sole che siano, rappresenta un passo che richiede una certa attenzione e tempo. Anche la salute dei nostri occhi è importante. Ecco alcuni consigli utili

L’occhiale non è un semplice accessorio destinato ad essere utilizzato un giorno si e uno no, esso è parte imprescindibile della nostra persona. Il momento della scelta e, ancor prima, il dedicarsi al vaglio dei modelli proposti dai negozi di ottica, è indispensabile. Scegliere un ottico è un’importante decisione per la salute dei nostri occhi, bisogna sceglierlo con cura e non affidarsi ad un estraneo, per non correre il rischio di avere problemi e, in alcuni casi, delle complicazioni.

Consigli su come scegliere il tuo ottico di fiducia

  • Affidati ad un optometrista: se devi effettuare degli esami visivi, una visita optometrica, aggiornare la gradazione delle tue lenti o semplicemente fare un check - up visivo assicurati di affidarti ad un optometrista e non ad un semplice ottico. Solo gli optometristi qualificati eseguono la visita con una metodologia specifica e ben definita. Per la realizzazione dell’occhiale affidati ad un ottico specializzato con esperienza pluriennale, poiché è la figura specializzata nella realizzazione degli occhiali.

  • Controlla che l’ottico commercializzi solo montature con il marchio CE: la legge italiana in questo caso è chiarissima, ogni ottico ha l’obbligo di mettere in commercio solo montature provviste del marchio CE. Su tutte le montature deve essere apposta la marcatura CE in modo visibile, leggibile e indelebile (non è regolare la marcatura con adesivo o direttamente sulle lenti). Vi sono occhiali sui quali, per la loro struttura e dimensione, non si riesce ad apporre la marcatura. Solo in tal caso la marcatura può essere riportata sull’imballaggio. Inoltre, tutti gli occhiali, per legge, devono essere accompagnati dalla dichiarazione di conformità. Tale dichiarazione viene rilasciata dal fabbricante, deve essere redatta obbligatoriamente in lingua italiana, e deve contenere: il nome e l’indirizzo del fabbricante; la categoria del filtro solare (in caso di occhiali da sole); la classe ottica; le istruzioni per l’uso, la pulizia e la manutenzione e la consulenza sulla scelta della montatura.

  • Consulenza dettagliata sulle tipologie di lenti: erroneamente i clienti tendono a dare molta importanza alla montatura e meno alle lenti. Per questo motivo, spesso, tendiamo a scegliere dei modelli al fine di risultare un po’ più accattivanti dal punto di vista commerciale, ma trascurando totalmente quello che è il comfort visivo. Quest'ultimo potrebbe essere migliorato attraverso l’acquisto di diverse tipologie di lenti: lenti progressive con corridoi di progressione più larghi; lenti più sottili; lenti con una protezione e trattamenti antiriflesso che proteggono dalla luce blu; lenti da sole con trattamento antiriflesso interno o con la polarizzazione che migliora la percezione dei colori e del contrasto.

  • Prezzi al pubblico esposti e ben visibili: secondo la legge italiana “il prezzo di vendita, nonché il prezzo per unità di misura, deve essere indicato in modo chiaro, univoco e chiaramente leggibile, questo vale per ogni prodotto offerto in vendita da un esercizio commerciale.” 

  • Ottimizzazione della calzata e richiami programmati: può accadere che il cliente percepisca l’occhiale scomodo o pesante, semplicemente perché non è stata eseguita dall’ottico l’ottimizzazione della calzata in viso. La procedura corretta, infatti, vuole che in fase di consegna dell’occhiale e anche successivamente, ogni ottico segua periodicamente i clienti per monitorare e accertare che l’occhiale abbia sempre una calzata confortevole sul viso.

Estetica e comfort

Per beneficiare di un ottimo comfort visivo e, anche, di un risultato estetico che valorizzi il tuo look, la scelta degli occhiali da vista deve essere fatta in modo consapevole e informato. Mai affidarsi a chi sottovaluta l’importanza della corretta scelta della montatura e asseconda ogni nostra decisione. Possiamo rischiare di ritrovarci con un occhiale molto bello che dopo qualche ora di utilizzo è causa di dolori perché pesante in viso, oppure un occhiale progressivo al quale non riesciamo ad abituarci.

Negozi di Ottica a Trieste

Ecco qualche idea:

Inoltre, visitate la pagina dell'ASUITS (Azienda Sanitaria Universitaria Integrata di Trieste) alla pagina dedicata, Clinica Oculistica, dove troverete tutte le informazioni inerenti all'argomento per ogni tipo di necessità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • Coronavirus, altra impennata in Fvg: 147 positivi e sei morti, i contagiati sono oltre 1100

  • Coronavirus, il Friuli Venezia Giulia la regione che resta di più a casa

  • Coronavirus, altro balzo in avanti: in Fvg i contagiati ora sono 1223, 13 guariti in più

  • Coronavirus: anche a Trieste arrivano le mascherine, saranno distribuite da lunedì

  • Coronavirus: rallentano i contagi in FVG, oggi 44 in più

Torna su
TriestePrima è in caricamento