Crampi notturni alle gambe, cause e rimedi possibili

I crampi notturni sono delle contrazioni muscolari involontarie e improvvise. Le fitte possono essere anche molto dolorose e spesso immobilizzano la parte colpita. Scopriamo quali sono le cause e gli accorgimenti per prevenirli e limitarli

I crampi notturni sono delle contrazioni muscolari involontarie e improvvise che si manifestano tipicamente nel polpaccio, nella coscia e nel piede durante le ore di riposo. Le fitte possono essere anche molto dolorose e spesso immobilizzano la parte colpita. In genere, questo sintomo viene descritto come uno spasmo. Ma come riconoscerlo? Scopriamolo.

I crampi

Durante un crampo notturno, i muscoli degli arti inferiori appaiono contratti e rigidi al tatto. Essi durano generalmente pochi minuti, ma, se si manifestano di notte, possono determinare risvegli anche frequenti della persona, la quale non riesce a riposare bene.

Cause 

Le cause possono essere molteplici, tra queste ricordiamo, ad esempio, la carenza di sali minerali, vitamine (soprattutto la D), calcio, potassio, sodio, magnesio. Ed ancora:

  • vita sedentaria: sedersi con le gambe accavallate e tenere le dita dei piedi in tensione può ridurre il flusso sanguigno, accorciare i muscoli e renderli più soggetti a problemi di questo tipo.

  • Piedi piatti: la presenza di archi plantari più piccoli rispetto al normale comporta un allungamento eccessivo dei muscoli delle gambe e conseguenti dolori.

  • Diabete o insufficienza renale: le malattie renali, tiroidee, cardiovascolari, epatiche ed il diabate rappresentano la principale causa dei crampi.

  • Cambiamenti strutturali: la riduzione del flusso sanguigno o della connettività nervosa nelle gambe può rendere più soggetti al problema.

  • Sforzi eccessivi: gli sforzi muscolari eccessivi causano crampi, succede spesso, infatti, a coloro che praticano sport a livello agonistico o anche amatoriale.

  • Farmaci: i farmaci che spesso vengono associati ai crampi sono quelli per la pressione, per le cure dimagranti o i contraccettivi.

  • Malattie neurodegenerative: invecchiamento, danni alla regione lombare, al midollo spinale o nelle gambe possono causare crampi.

Come prevenire i crampi?

Ecco alcuni consigli: 

  • bere ogni giorno almeno 2 litri di acqua ricca di magnesio a piccoli sorsi e fuori pasto;

  • fare quotidianamente attività fisica, anche leggera;

  • durante l'attività sportiva bere acqua ricca di sali minerali;

  • fare 10-15 minuti di stretching ogni giorno prina di andare a letto e riposare sempre con le gambe leggermente rialzate;

  • mangiare ogni giorno due porzioni di verdura cruda e tre porzioni di frutta fresca;

  • ridurre l'apporto di grassi nella dieta;

  • evitare di fare sforzi e di uscire durante le ore più calde del giorno;

  • consumare lontano dai pasti integratori di magnesio e potassio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Class action contro il "Sogno del Natale", molti triestini chiedono il rimborso dei biglietti

  • Incidente in strada nuova per Opicina: due minorenni feriti, uno grave

  • Terribile schianto in Slovenia, morto sul colpo un triestino di 89 anni

  • Dito medio e "dentro no son proprio andà", pluripregiudicato di Muggia ai domicilari

  • Strada nuova per Opicina, terzo schianto in meno di 24 ore

  • Minorenne picchiato da un 'ambulante': il racconto della vittima

Torna su
TriestePrima è in caricamento