Dolori e malesseri da aria condizionata: i consigli per utilizzarla in sicurezza

Quanti per sopportare il caldo durante la stagione estiva utilizzano l’aria condizionata in casa, in ufficio e in auto? Sicuramente è un grande sollievo, ma quest'ultima dovrebbe essere usata con criterio se non ci si vuole imbattere in fastidiosi dolori

La bella stagione è alle porte, e anche se il tempo è ancora un po' indeciso, le le alte temperature sono ormai vicine. Quanti per sopportare il caldo durante la stagione estiva utilizzano l’aria condizionata in casa, in ufficio e in auto? Sicuramente è un grande sollievo, ma l'aria condizionata dovrebbe essere usata con criterio se non ci si vuole imbattere in fastidiosi dolori, mal di gola, mal di testa o torcicollo. Ecco i consigli per utilizzare al meglio l'aria condizionata e rinfrescarsi in sicurezza.

Manutenzione

Prima di tutto ricordiamo che i condizionatori devono essere ben funzionanti e, soprattutto, avere i filtri puliti ed efficienti. In caso contrario insieme con l’aria fresca potremmo respirare agenti dannosi. Allergeni, come polveri o pollini, ma anche batteri e virus.

Condizionatore aria, i trucchi per una perfetta igiene

La temperatura

Passiamo alle temperature, che non dovrebbero mai essere regolate a livelli troppo bassi rispetto alla temperatura esterna. Tenendo anche conto che il nostro organismo, come dice il Ministero della Salute, è programmato per stare al meglio in ambienti a 25-27°C. Insomma, niente sbalzi termici, dannosi soprattutto per bambini e anziani nei quali l’organismo fatica ad adattarsi a cambiamenti di temperatura bruschi e improvvisi. Esistono poi dei momenti particolari nei quali un colpo di freddo può essere più pericoloso: dopo mangiato, durante la notte.

Dolori muscolari

Dolori muscolari, torcicollomal di schiena dovuto a contratture sono frequenti se ci esponiamo all’aria troppo fredda. Dunque, ad esempio, è bene che ci abituiamo a rinfrescare la stanza prima di andare a letto, per poi abbassare o spegnere il condizionatore durante la notte. Ulteriore accorgimento generale è quello di coprirsi ogni volta che si passa dalla calura esterna ad un ambiente più freddo e ventilato, evitando anche di esporsi direttamente all'aria fredda, soprattutto se si è sudati. In questo modo schiveremo dolori e fastidiose laringiti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bonus da 600 euro, anche il consigliere regionale Franco Mattiussi tra i beneficiari

  • Fotografa i bambini e poi scappa su un’auto blu: la segnalazione parte dal Carso

  • Il ministro Speranza ha deciso: tampone obbligatorio per chi torna dalla Croazia

  • Rifiuta le sue avances e lui le sputa addosso: sconcerto in piazza Libertà

  • Notte di San Lorenzo, ecco i 5 posti più belli dove ammirare le stelle cadenti a Trieste

  • Covid-19: quattro nuovi casi in Fvg, salgono i ricoverati in terapia intensiva

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TriestePrima è in caricamento