In Farmacia per i bambini: anche a Trieste l'iniziativa per aiutare i più piccoli in povertà sanitaria

Giunta all’ottava edizione, l'iniziativa nazionale “In Farmacia per i bambini” si svolgerà in 2000 farmacie aderenti in tutta Italia. Come di consueto Martina Colombari, madrina della Fondazione, sarà testimonial e volontaria del progetto

Foto d'archivio

L'emergenza sanitaria Covid-19, divenuta sociale e economica, ha reso ancora più urgente la necessità di portare un aiuto concreto a migliaia di bambini e famiglie in difficoltà.

Da oggi, venerdì 20 novembre, Giornata Mondiale dei diritti dell’infanzia, e fino al 27 novembre, torna “In Farmacia per i bambini”, l’iniziativa nazionale della Fondazione Francesca Rava-NPH Italia Onlus per la sensibilizzazione dei diritti dei più piccoli e la raccolta di farmaci da banco, alimenti per l’infanzia e prodotti pediatrici per i bambini in povertà sanitaria. 

La povertà sanitaria minorile è correlata al progressivo aumento dei minori in povertà, 1 su 8 in Italia (dati Istat 2019) e alla povertà educativa. Una nuova ricerca condotta ha evidenziato l’incremento delle necessità degli enti per l’acquisto di mascherine, gel disinfettanti, devices per l’homeschooling, in presenza di un calo delle entrate e dell’aumento dei costi dell’assistenza.

Giunta all’ottava edizione, si svolgerà in 2000 farmacie aderenti in tutta Italia. Come di consueto Martina Colombari, madrina della Fondazione, sarà testimonial e volontaria dell’iniziativa.

"In Farmacia per i bambini", i numeri dell'iniziativa

In 7 anni sono stati raccolti oltre 1 milione di farmaci e prodotti baby-care. Nel 2019 la raccolta è stata donata a 668 enti (case famiglia, comunità per minori, empori solidali) per 36.000 bambini beneficiari e all’ospedale pediatrico NPH Saint Damien nella poverissima Haiti, che assiste 80.000 bambini l’anno. "In farmacia per i bambini" ha ricevuto nel 2019, per 4 anni consecutivi, la Medaglia del Presidente della Repubblica Italiana. Inoltre, si tratta anche di un evento sostenibile: ogni farmacia raccoglie per una Casa famiglia o ente sul suo territorio a cui viene abbinata beneficenza a km 0.

"Sono moltissime le richieste di aiuto che la Fondazione Francesca Rava riceve da case famiglia, comunità per minori e famiglie che non riescono a far fronte alle necessità dei propri figli. Il 20 novembre e nei giorni successivi, nelle farmacie aderenti potete acquistare farmaci e prodotti pediatrici e consegnarli ai nostri volontari, li doneremo ai bambini in povertà sanitaria", afferma Mariavittoria Rava, Presidente Fondazione Francesca Rava.

Le farmacie aderenti a Trieste

  • Farmacia De Leitenburg (piazza San Giovanni, 5);

  • Farmacia Alla Borsa (piazza della Borsa, 12);

  • Farmacia alla Madonna del Mare (largo Piave, 2);

  • Farmacia Alla Redenzione (piazza Giuseppe Garibaldi, 6).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Fedriga: “Il Fvg non andrà in zona rossa”

  • Trovata morta in mare a Grignano: aveva 62 anni

  • I migliori panifici di Trieste secondo il Gambero Rosso

  • Covid, Fedriga: "Rt in calo, possibile ritorno in zona gialla dalla prossima settimana"

  • Il Wi-Fi in casa è pericoloso per la salute: l'Iss fa chiarezza

  • Prima neve sul Carso: disagi e mezzi spargisale in azione, a Trieste chiusi i giardini

Torna su
TriestePrima è in caricamento