Dolori mestruali, i consigli e i rimedi efficaci per alleviarli

I dolori mestruali affliggono gran parte delle donne durante l'età fertile. Non tutte ne soffrono, ma si tratta di un disagio così fastidioso e debilitante da compromettere, a volte, anche le normali attività quotidiane. Ecco alcuni rimedi

I dolori mestruali (o dismenorrea) affliggono la stragrande maggioranza delle donne durante l'età fertile. Si tratta di un disagio fisico e psicologico di elevato interesse medico, spesso così fastidioso e debilitante da compromettere pesantemente le normali attività quotidiane.

Sintomi

La dismenorrea non coincide semplicemente con il ciclo mestruale. Non tutte ne soffrono, ma i sintomi tipici sono diarrea, dolori addominali crampiformi, lombalgia, sudorazione, tensione mammaria e vertigini; questi possono iniziare anche alcuni giorni prima dell'arrivo delle mestruazioni (sindrome premestruale).

Cosa fare

Ecco alcuni consigli per star meglio.

  • Rilassarsi ed allontanare lo stress: l'ansia e la preoccupazione possono aggravare i sintomi mestruali.

  • Applicare una borsa dell'acqua calda sull'addome: il calore applicato direttamente in loco attenua il dolore, rilassa i muscoli addominali ed allevia i crampi.

  • Immergersi nell'acqua calda: anche un bagno caldo può alleviare il dolore addominale, oltre a generare una piacevole sensazione di benessere e rilassamento.

  • Dilazionare i pasti giornalieri in tanti piccoli spuntini.

  • Se necessario, integrare la dieta con una supplementazione di vitamine e sali minerali (soprattutto calcio, magnesio, potassio). 

  • Praticare esercizio fisico costante: lo sport è un rimedio particolarmente efficace per l'umore.

  • Seguire corsi yoga, pilates o qualsiasi altra forma di rilassamento.

  • Bere liquidi caldi (brodo, latte, tè deteinato, minestre).

  • Acquisire tecniche di respirazione e di meditazione può essere utile per diminuire il senso di ansia ed irritabilità che caratterizza il periodo mestruale.

  • Praticare un massaggio a livello del basso ventre. Sebbene questo accorgimento possa risultare apparentemente poco efficace o banale, il massaggio conferisce in realtà un immediato sollievo ed attenua il dolore mestruale.

  • Dedicarsi ad un'attività sportiva aerobica come nuoto o acqua-gym, che aumenta i livelli circolanti di serotonina e dopamina.

Cosa non fare

  • Indossare abiti stretti, pantaloni troppo aderenti, collant elastici e cinture strette: un simile comportamento può potenziare il dolore addominale dipendente da mestruazioni.

  • Bere alcolici, l'alcol può fomentare la sensazione di gonfiore, già di per sé importante durate le mestruazioni.

  • Assumere caffeina.

  • Assumere diuretici.

  • Inoltre, una vita sedentaria può aggravare il dolore addominale durante le mestruazioni, ma anche l’abitudine a fumare.

Cosa mangiare

Consumare cibi ricchi di Omega-3, (ricchi di EPA e DHA) come salmone, pesce azzurro, olio di semi di lino, olio di pesce. Integrare la dieta con vitamina B6 e magnesio, elementi importanti per la sintesi di serotonina. Inoltre, sono indicati cereali, legumi, patate, alimenti ricchi di ferro come l'avena, il muesli, le lenticchie e la crusca, da associare sempre ad alimenti con una buona quantità di vitamina C, che permette l'assorbimento del ferro. 

Cosa non mangiare

Alimenti troppo dolci, eccessivamente salati o ricchi di grassi: essi potenziano l'effetto "gonfiore" tipico della dismenorrea. Alimenti nervini, contenenti caffeina, si raccomanda di eliminare o limitare caffè, cioccolato, tè e bibite a base di cola durante il periodo mestruale. Gli alimenti ricchi in caffeina sono eccitanti, dunque possono accentuare il disagio durante le mestruazioni (la caffeina può indurre tachicardia, ipertensione, nervosismo, tremore). Cioccolata e cibi dolci durante il pomeriggio.

Cure e rimedi naturali

Alcune tisane possono alleviare i crampi addominali, oltre a favorire il rilassamento e l'allontanamento dell'ansia. Di seguito, alcuni esempi:

  • Camomilla: proprietà spasmolitiche, antinfiammatorie, ansiolitiche.

  • Melissa: proprietà rilassanti, ansiolitiche, antidepressive, antiossidanti ed antinfiammatorie. Regola la funzionalità intestinale.

  • Finocchio: proprietà antispastiche, procinetiche, spasmolitiche.

  • Zenzero: proprietà antiemetiche.

Cure farmacologiche

I farmaci utilizzati per porre rimedio ai dolori mestruali mascherano il dolore, senza tuttavia interagire direttamente sulla causa scatenante. Vengono usati integratori a base di magnesio, omega-3, vitamina E, zinco e vitamina B1; farmaci antinfiammatori non steroidei - Ibuprofene (es. Brufen, moment).

Farmacie ed erboristerie a Trieste

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Class action contro il "Sogno del Natale", molti triestini chiedono il rimborso dei biglietti

  • Incidente in strada nuova per Opicina: due minorenni feriti, uno grave

  • Terribile schianto in Slovenia, morto sul colpo un triestino di 89 anni

  • Dito medio e "dentro no son proprio andà", pluripregiudicato di Muggia ai domicilari

  • Strada nuova per Opicina, terzo schianto in meno di 24 ore

  • Minorenne picchiato da un 'ambulante': il racconto della vittima

Torna su
TriestePrima è in caricamento