rotate-mobile
Lunedì, 27 Giugno 2022
Marzo è il mese della consapevolezza

Giornata sull'endometriosi, la fontana del Nettuno si illumina di giallo: tutte le iniziative

L'Associazione Progetto Endometriosi a marzo 2022 coinvolge i gestori dei negozi di tutta Italia nel colorare di rosa le vetrine e partecipare al concorso interattivo. Inoltre, si illuminerà di giallo la Fontana del Nettuno su richiesta dell’Associazione Endometriosi FVG O.d.V.

Oggi, mercoledì 9 marzo, in occasione della Giornata della consapevolezza e della ricerca sull’endometriosi, si illuminerà di giallo la Fontana del Nettuno, su richiesta dell’Associazione Endometriosi FVG O.d.V.

L’endometriosi è una malattia cronica, progressiva e invalidante che colpisce il 10% circa delle donne in età fertile, ne condiziona i ritmi di vita, i rapporti sentimentali, incide sul loro desiderio di crearsi una famiglia. In Friuli Venezia Giulia, secondo una stima (ma il dato non è certo) risulta ne siano affette circa il 10%, circa 25.000 donne su 250.000 in età fertile, con un’età che oscilla fra i 15 e i 49 anni (dati ISTAT).

L'Associazione

L’Associazione Endometriosi FVG Onlus è stata fondata nel 2006 dalla sua attuale presidente, Sonia Manente, e si è costituita grazie al supporto di un gruppo di volontarie già precedentemente riunitesi in un comitato, a partire dal 1999.

L’obiettivo primario è assicurare un sostegno concreto alle donne affette da endometriosi e alle loro famiglie. In particolare: fornire informazioni utili sulla patologia; relazionarsi via mail e sui social network; un sito internet per segnalare le proprie attività; sostegno telefonico; pianificazione di incontri individuali e di gruppo e incontri informativi e formativi online. Promozione della formazione medica tramite l’organizzazione di convegni rivolti ai professionisti (con accreditamento ECM), in presenza di esperti nazionali ed internazionali; incrementare la consapevolezza e favorire lo sviluppo nel campo della ricerca sull’endometriosi, tramite il progetto regionale e nazionale Road-Endo, attuato nelle scuole superiori di 2° grado del FVG, e la predisposizione di un sondaggio in rete rivolto alle donne (Conosc-endo), nonché incontri informativi sul territorio per sensibilizzare l’opinione pubblica e le istituzioni allo scopo di ottenere un adeguato riconoscimento sociale e giuridico della malattia.

Vetrine Consapevoli

Altra iniziativa è quella delle vetrine colorate, di rosa e giallo, e un concorso fotografico dall'8 al 31 marzo 2022 per il mese della consapevolezza sull’endometriosi. L’A.P.E. Associazione Progetto Endometriosi, realtà nazionale che unisce pazienti di tutto lo stivale e che opera da oltre 15 anni sul territorio nella consapevolezza che l’informazione sia l’unica prevenzione ad oggi possibile, lancia, dopo il successo degli anni passati, l’iniziativa "Vetrine Consapevoli", arricchendola con un concorso interattivo a premi.

L'iniziativa

Lo scopo è quello di sostenere la divulgazione tramite materiale illustrativo sui temi dell’endometriosi dedicato all’allestimento delle vetrine dei negozi che sceglieranno di aderire. I commercianti potranno richiedere il kit dell’A.P.E. corredato dalle linee guida per l’allestimento della vetrina. Una volta allestita con i materiali forniti dall’Associazione dovranno poi fotografarla e caricare le immagini sul sito dedicato a Vetrine Consapevoli, seguendo le indicazioni nella home del sito www.apendometriosi.it.

Gli utenti voteranno sul web le vetrine più belle e le tre che otterranno il maggior numero di voti riceveranno dei premi. Tanti premi saranno messi a disposizione, attraverso un’estrazione finale, anche per chi partecipa alla votazione. Un modo coinvolgente per attrarre l’attenzione su una malattia ancora molto difficile da diagnosticare, per la quale l’informazione risulta fondamentale per fare prevenzione e migliorare il percorso di cura. Un aiuto concreto per le donne che ne soffrono, oltre 3 milioni solo in Italia, ma anche per i familiari, le amiche. Molti e molte non credono alle donne che manifestano i sintomi di endometriosi. Per questo accendere un faro sulla consapevolezza di tutti, colorando le vetrine che possono attirare l’attenzione di un gran numero di persone, può essere davvero un’azione importante.

«Tantissimi negozianti di tutta Italia ci sostengono da anni in occasione del mese della consapevolezza, allestendo le vetrine o semplicemente tenendo a disposizione in negozio materiale informativo - spiega Jessica Fiorini, Vicepresidente dell’A.P.E. -. Quest’anno abbiamo deciso di coinvolgerli maggiormente attraverso un concorso fotografico con il quale speriamo di attirare l’attenzione, e di conseguenza diffondere informazione e consapevolezza, in un numero ancora maggiore di persone».

Come partecipare

Per partecipare e richiedere gratuitamente il materiale informativo e di allestimento di A.P.E. - Associazione Progetto Endometriosi per la propria vetrina, si può scrivere a: spedizioni@apendometriosi.it I titolari dei negozi che non partecipano al concorso possono comunque richiedere materiale informativo da distribuire, specificandolo nell’email di richiesta.

Cos'è l'endometriosi

L’endometriosi è una malattia infiammatoria cronica che colpisce in Italia circa il 10% della popolazione femminile in età fertile, anche se i dati sono estremamente parziali e probabilmente sottostimati. I sintomi più diffusi sono: forti dolori mestruali ed in concomitanza dell’ovulazione, cistiti ricorrenti, irregolarità intestinale, pesantezza al basso ventre, dolori ai rapporti sessuali, infertilità nel 35% dei casi. Per una malattia di cui non si conoscono ancora le cause, per la quale non esistono cure definitive né percorsi medici di prevenzione, per limitare i danni che l’endometriosi provoca, è fondamentale fare informazione per creare consapevolezza.

L’A.P.E. è una realtà nazionale che da oltre 15 anni informa sull’endometriosi, nella consapevolezza che l’informazione sia l’unica prevenzione ad oggi possibile. Sul sito dell’APE - www.apendometriosi.it - ci sono tutte le informazioni utili e i progetti, per aiutare concretamente le donne affette da endometriosi e per entrare a far parte della rete nazionale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giornata sull'endometriosi, la fontana del Nettuno si illumina di giallo: tutte le iniziative

TriestePrima è in caricamento