Bonus tv 2021: come funziona e i requisiti per richiederlo

Entro il 30 giugno 2022 l'Italia passerà alla nuova tecnologia ricettiva DVB-T2/HEVC. Nel 2021 sono stati stanziati 100 milioni per l'estensione del bonus tv, con l'obiettivo di "favorire il rinnovo o la sostituzione del parco degli apparecchi televisivi non idonei alla ricezione dei programmi con le nuove tecnologie"

Foto d'archivio

Entro il 30 giugno 2022 l'Italia passerà alla nuova tecnologia ricettiva DVB-T2/HEVC. Sono stati stanziati 100 milioni in più nel 2021 per l'estensione del bonus tv, con l'obiettivo di "favorire il rinnovo o la sostituzione del parco degli apparecchi televisivi non idonei alla ricezione dei programmi con le nuove tecnologie DVB-T2 e favorire il corretto smaltimento degli apparecchi obsoleti, attraverso il riciclo". Il bonus tv potrebbe diventare più ricco, la possibilità è stata illustrata dal ministro dello Sviluppo, Giancarlo Giorgetti, durante l’audizione del 17 marzo alla Commissione Trasporti della Camera.

Bonus tv: come funziona

Con il bonus tv 2021 si potrà acquistare un televisore e decoder terrestri e satellitari, questi devono ricevere il DVB-T2 con codifica hevc main 10. Per ottenere lo sconto è sufficiente presentare al rivenditore l'apposita autocertificazione (dove dichiara di possedere tutti i requisiti) per poter acquistare un decoder o una tv DVB-T2 di qualunque dimensione.  

In base alla normativa, il bonus è valido anche nel caso di acquisti on-line. Oltre al documento di riconoscimento e al codice fiscale, i cittadini aventi diritto dovranno presentare la domanda in base al modulo per la richiesta del bonus presente sulla pagina web del Mise, seguendo le indicazioni che vengono di volta in volta pubblicate dai venditori on-line interessati ad aderire alla procedura.

Il bonus ha un valore massimo di 50 euro, questo significa che l'agevolazione sarà inferiore se il prodotto costa meno di 50 euro. In tal caso, il bonus coprirà per intero il prezzo del prodotto. Si avrà diritto ad un solo bonus fino a 50 euro per nucleo familiare e per l’acquisto di un solo apparecchio. Sarà possibile ricevere il bonus fino alla fine del 2022, ovvero fino all’esaurimento delle risorse stanziate.

Se l’acquirente dichiara il falso in merito a quanto indicato nella domanda, il bonus verrà revocato e l’acquirente incorrerà nelle conseguenze sanzionatorie previste in caso di dichiarazioni false. L'adesione dei rivenditori all'iniziativa è volontaria. L'utente che ha diritto al bonus per beneficiarne deve perciò recarsi presso un punto vendita che ha aderito all'iniziativa.

I requisiti richiesti

Questi i requisiti richiesti:

  • Isee inferiore a 20.000 euro (reddito familiare);

  • nessuno della famiglia deve aver utilizzato un precedente bonus Tv;

  • la tv ed il decoder devono essere certificati dal Mise.

Lo sconto sarà immediato e solamente in un secondo momento verranno effettuati i controlli necessari per accertarsi che colui che ha beneficiato del bonus aveva o meno effettivamente i requisiti previsti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Come rimuovere la ruggine dai cancelli: soluzioni facili e veloci

  • Bonus tv 2021: come funziona e i requisiti per richiederlo

  • Ecobonus 110: cos'è e come funziona la cessione del credito

  • Come trasformare la finestra in un balcone ampio e luminoso

  • Come scegliere la lavastoviglie: guida all'acquisto

  • Subentro e voltura: dati, differenze, informazioni e costi

Torna su
TriestePrima è in caricamento