Cappa filtrante o cappa aspirante in cucina? Ecco le differenze

La cappa ha la funzione di aspirare e filtrare il vapore, il fumo e gli odori prodotti mentre si cucina, garantendo, così, un’aria più sana e pulita. Quando la si acquista, però, è importante conoscere le diverse tipologie presenti sul mercato. Scopriamole

La cappa filtrante è un elemento molto importante in cucina, ha un ruolo molto importante che va ben oltre l'estetica. La cappa ha la funzione di aspirare e filtrare il vapore, il fumo e gli odori prodotti mentre si cucina, garantendo, così, un’aria più sana e pulita in tutta la casa. La scelta della cappa deve essere fatta tenendo conto dello stile della cucina e delle caratteristiche tecniche che si desiderano avere, esistono diverse tipologie in commercio, dal design e dalle funzioni molto diverse fra loro. Scopriamole insieme.

Tipologie

Quando si acquista una cappa per la cucina è importante fare delle considerazioni sulle diverse tipologie presenti sul mercato. Essenzialmente, esistono cappe aspiranti o filtranti; la differenza fra loro, risiede nel sistema di aspirazione.

Cappe aspiranti

La cappa aspirante è un elettrodomestico che aspira l’aria attraverso un ventilatore elettrico posizionato proprio sopra il piano cottura.  L’aria, una volta aspirata, passa attraverso dei filtri per essere purificata. Successivamente viene convogliata in un tubo e portata definitivamente all’esterno. Lo scarico in ogni caso deve essere a norma di legge.

Cappe filtranti

La cappa filtrante si limita a filtrare l’aria, in modo che vengano trattenuti odori, fumi e grassi. L’aria viene così prelevata, purificata e reimmessa nello stesso ambiente. La normativa ne prescrive l’abbinamento con ventilatori ausiliari, quali elettroventilatori e fori di ventilazione, al fine di consentire un ricambio d’aria efficiente e sicuro. Inoltre, le cappe filtranti vengono equipaggiate con filtri metallici o con cartucce contenenti carboni attivi.

Tecnologia e design

In commercio è possibile trovare cappe dal look ultramoderno e cappe in stile tradizionale. Le cappe di ultima generazione sono ultratecnologiche ed efficienti grazie ai sensori in grado di attivare e disattivare il filtraggio autonomamente. Tecnologia e design si uniscono nella creazione di cappe a scomparsa, telescopiche, che si mostrano solo quando necessario o quelle che aspirano i fumi dal basso.

Norme

In merito alla cappa filtrante in cucina, la legge di riferimento è la UNI 7129-2015, che fa riferimento a tutte le tipologie di cappe. In particolare, stabilisce che se in cucina è presente un piano cottura a gas ed esiste un condotto dei fumi dedicato, deve essere installata una cappa aspirante. Per quanto riguarda l’installazione della cappa, la norma di riferimento è invece la UNI 7129/08-UNI 11278, che obbliga all’utilizzo di materiali certificati CE, plastici o metallici; e che prevede che per l’installazione sia chiamato un tecnico qualificato che possa garantire l’identificazione corretta della posizione e della dimensione del foro d’ingresso e del foro d’uscita, ma anche alla valutazione della cucina per la scelta della tipologia di cappa più adatta.

Dove acquistare cappe da cucina a Trieste

  • Unieuro City (Via Matteo Renato Imbriani, 8)

  • Domotech (Androna Campo Marzio, 1)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I metodi fai da te per pulire i tappeti in modo efficiente

  • L'arredamento che influisce sul benessere, la filosofia del Feng Shui

  • Macchie sul divano in pelle o in tessuto? I consigli per una corretta manutenzione

  • Arredare casa con i tappeti, idee e consigli

  • Lavaggio piumini fai da te, tutti i passaggi per un risultato perfetto

  • Elegante e ricercato, come arredare casa in perfetto stile francese

Torna su
TriestePrima è in caricamento