Manutenzione forno, ecco 4 rimedi eco-friendly per una massima igiene

La pulizia del forno è un'operazione che va effettuata periodicamente, in quanto questo elettrodomestico è più soggetto alla formazione di incrostazioni difficili da rimuovere. Se non vogliamo utilizzare detergenti chimici, è possibile effettuare una pulizia accurata e veloce ricorrendo a dei rimedi naturali. Scopriamoli

Il forno è uno degli elettrodomestici a cui non potremmo mai rinunciare in cucina, ma anch'esso ha bisogno di una periodica e accurata manutenzione, indispensabile per prolungare la vita dell'elettrodomestico e soprattutto per mantenere una perfetta igiene, alleata della nostra salute, visto che lo utilizziamo per preparare ciò che mangiamo. La pulizia del forno è un’attività tutt’altro che piacevole e, se eseguita nel modo sbagliato, può diventare piuttosto faticosa e lunga. Essa va effettuata periodicamente, soprattutto se viene utilizzato con costanza, in quanto più soggetto alla formazione di incrostazioni spesso difficili da far andare via. Infatti, nonostante si cerchi di fare attenzione durante la cottura di cibi, è quasi impossibile evitare di sporcarlo con schizzi o macchie di grasso. Disinfettare questo elettrodomestico è fondamentale non solo per eliminare sporco di cibo e unto, ma anche per evitare l'insorgere di germi e batteri dovuti ad una scarsa igiene. Ma come pulire il forno senza rovinarlo? Scopriamolo insieme.

Rimedi naturali

Se non vogliamo utilizzare i classici detergenti chimici, è possibile effettuare una pulizia accurata ricorrendo ai classici rimedi della nonna, rimedi casalinghi e naturali al 100% nel rispetto dell'ambiente. Tra i migliori sgrassatori naturali reperibili in dispensa abbiamo il bicarbonato, l'aceto, il limone e il sale grosso; tutti rimedi validissimi e molto efficaci, che di solito sono presenti anche all'interno dei prodotti da supermercato. Scopriamo insieme come utilizzarli.

Manutenzione elettrodomestici, i rimedi naturali per pulire la lavastoviglie

Pulire il forno con il limone

Uno sgrassatore naturale e molto potente è senza dubbio il limone. Questo agrume grazie alla presenza dell'acido citrico ha un enorme potere sgrassante e antibatterico. Per pulire il forno senza rovinarlo preparate una soluzione di acqua calda e limone, da strofinare con un panno su tutte le pareti del vostro elettrodomestico.

Pulire il forno con un mix di bicarbonato e sale grosso

Il bicarbonato è un ottimo sgrassante, utilizzato anche per pulire pentole e posate. Per ottenere un detersivo naturale vi basterà mescolare un po' di sale grosso con del bicarbonato e dell'acqua. Il risultato dovrà essere un composto abbastanza cremoso e denso per poter essere applicato all'interno del forno con un panno umido. Lasciate agire per circa un'ora e poi rimuovetelo aiutandondovi con dell'acqua tiepida.

Pulire il forno con l'aceto

Un altro rimedio infallibile per pulire gli elettrodomestici e l'argenteria è l'aceto, sia di vino bianco sia di mele. Per quanto riguarda l'igiene del forno vi basterà portare a ebollizione in un pentolino aceto e acqua. Dopo di che traserite la pentola nel forno preriscaldato e lasciate agire per circa 40/50 minuti.
Il vapore emanato dalla pentola con la soluzione di acqua e aceto va ad ammorbidire tutte le incrostazioni presenti sulle pareti del forno, che saranno molto più facili da rimuovere.
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cinque metodi naturali per un piano cottura brillante

  • Gechi, curiosità e rimedi per allontanarli

  • Disincrostare le teglie da forno, i trucchi per una pulizia veloce e senza fatica

  • Come eliminare i residui di colla e di nastro adesivo dai vetri

  • Sterilizzare i barattoli per le conserve in poche e semplici mosse

  • Dieci usi del limone che ci aiuteranno in casa

Torna su
TriestePrima è in caricamento