Giardino

Alberi ornamentali per il giardino: i fattori da tenere in considerazione prima della scelta

In un giardino, specie se molto vasto e grande, possono convivere diversi tipi di alberi, ognuno con molteplici funzioni. Possono essere decorativi, oppure produrre frutti commestibili, creare zone d'ombra o allontanare insetti fastidiosi: ecco quale scegliere

Foto d'archivio

Il giardino, se ben curato, può diventare il posto ideale per rilassarsi e trascorrere dei meravigliosi momenti a contatto con la natura. Ma prendersi cura di tutti gli alberi e i fiori piantati non è sempre un'operazione semplice, anche perché si tratta di un'operazione che richiede molto tempo e diverse cure.

In un giardino, specie se molto vasto e grande, possono convivere diversi tipi di alberi, ognuno con molteplici funzioni. Questi, infatti, possono essere decorativi, oppure produrre frutti commestibili, creare zone d'ombra o allontanare insetti fastidiosi. Inoltre, gli alberi sono piante molto longeve, e possono durare anni. Se decisiamo di acquistare un albero da piantare in giardino è importante fare attenzione anche allo spazio che si ha a disposizione e a quanto l'albero potrà crescere negli anni, oltre a quanto potrà adeguarsi alle condizioni climatiche e alla caratteristiche del terreno.

Gli alberi ornamentali

Gli alberi ornamentali possono essere molto ingombranti, e proprio per questo nei giardini delle case vengono sempre più scelti alberi dalle dimensioni più ridotte, capaci di adattarsi a qualsiasi spazio e tipologia di terreno. Per evitare fregature, è meglio affidarsi a vivaisti specializzati che, oltre a disporre di una grande varietà di specie tra cui scegliere, possono garantire la qualità del prodotto e dare molti consigli d'acquisto.

Se non si vogliono aspettare gli anni necessari prima che un albero cresca, si può anche piantare un albero già adulto, anche se questa operazione è molto più costosa. Ma quali alberi ornamentali di piccole dimensioni è possibile scegliere? Tra i tanti consigliamo la mimosa, l'albizia, l'albero di Giuda, il pesco e il melo da fiore, la magnolia, la paulonia, l'albero del rosario, la robinia, la sofora e le tamerici.

Alberi per grandi spazi

Chi ha la fortuna di possedere un ampio giardino può scegliere di piantare alberi molto più grandi e possenti, come il tiglio o un salice piangente. Il tiglio è un albero molto longevo e può raggiungere dimensioni molte grandi. Inoltre, è dotato di una folta chioma in grado di donare ampie zone d'ombra. Il salice, invece, è un albero molto comune e ne esistono numerose specie, tra cui la più familiare: il salice piangente. Questo è un albero maestoso, caratterizzato da rami flessibili e lunghi che pendono verso il basso.

Un'altra pianta tra cui scegliere potrebbe essere, infine, il melo ornamentale, dalle dimensioni più contenute, ma comunque molto decorativo grazie ai suoi fiori e ai suoi frutti, ma anche alle foglie, che cambiano colore e regalano meravigliose tonalità in base alla stagione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alberi ornamentali per il giardino: i fattori da tenere in considerazione prima della scelta

TriestePrima è in caricamento