Martedì, 18 Maggio 2021
Giardino

Credenze, benefici e rimedi fai da te: gli usi alternativi dell'aglio

L'aglio è una pianta bulbosa molto amata e utilizzata in cucina. Utile al sistema immunitario, respiratorio e circolatorio, l'aglio apporta numerosi benefici al nostro organismo. Tuttavia, oltre all'ambito alimentare, è possibile utilizzarlo anche in giardino

L'aglio è una pianta bulbosa molto amata e utilizzata in cucina. La sua coltivazione è molto diffusa, ma, in realtà, le sue origini sono asiatiche. Velocemente ampliatosi nel bacino mediterraneo e già conosciuto nell'antico Egitto, l'odore caratteristico dell'aglio è dovuto a numerosi composti organici di zolfo tra cui l'alliina e i suoi derivati, come l'allicina e il disolfuro di diallile.

Curiosità

Nel folclore europeo si riteneva che l'aglio tenesse lontani i vampiri, proprio per questo motivo era solito indossare dell'aglio intorno al collo quando si girava per strada durante la notte. Una tradizione questa, riconducibile forse alle famose proprietà dell'aglio: in passato era molto diffusa la credenza popolare dei vampiri, questi ultimi erano considerati dei "parassiti" e conseguentemente l'aglio, avendo importanti proprietà antibatteriche, poteva tenerli lontani. Il suo potere antisettico, infatti, era noto fin dall'antichità.

Usi alternativi

Utile al sistema immunitario, respiratorio e circolatorio, l'aglio apporta numerosi benefici al nostro organismo. Nonostante ciò, oltre all'ambito alimentare, è possibile estendere il suo utilizzo ad altri campi. L’aglio vecchio, infatti, è perfetto per proteggere in modo naturale le piante dagli afidi, dal mal bianco e dagli insetti che le danneggiano. Ecco qualche consiglio utile:

  • Preparate un macerato da spruzzare ogni 3 giorni sulle piante, oppure, interrate gli spicchi d’aglio direttamente alla base delle piante da proteggere. Se non volete nuove piante d’aglio, dovrete prima incidere gli spicchi perché non si sviluppino. Per il macerato, sbucciate e tritate grossolanamente 5 spicchi d’aglio e metteteli a macerare per 3-4 giorni in 1 litro di acqua, al buio. Filtrate e versate il liquido in un flacone con erogatore: utilizzate uno di quelli dei prodotti per la pulizia della casa, ben risciacquato. Spruzzate il liquido ogni 3 giorni per eliminare i parassiti, oppure, distribuitelo direttamente sul terreno per prevenirli.

  • Sbucciate qualche spicchio d’aglio mondato e mettetelo in infusione in 1 litro di acqua bollente per almeno 10 minuti, fate raffreddare per bene il liquido ottenuto, quindi, versate l’infuso filtrato in un barattolo che abbia il vaporizzatore spray. Nebulizzatelo sulle vostre piante per tenere lontano i parassiti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Credenze, benefici e rimedi fai da te: gli usi alternativi dell'aglio

TriestePrima è in caricamento