Ascensori per interni: vantaggi, installazione e consumi

L'elevatore da interni è una soluzione per appartamenti o piccole palazzine unifamiliari, le sue prestazioni in termini di carico e velocità sono limitate e stabilite dalla Direttiva Macchine 2006/42/CE. Ecco i vantaggi, i costi e qualche informazione sull'installazione

Probabilmente in Italia non siamo molto abituati a vedere degli ascensori all'interno di un appartamento, ma questi ultimi, in realtà, in determinati contesti non sono poi così rari e non devono essere considerati necessariamente un lusso, ma piuttosto un comfort che migliora notevolmente la vita di chi abita in quell'appartamento. Un elevatore per case o appartamenti, infatti, serve a superare senza fatica quei dislivelli che potrebbero impedire gli spostamenti alle persone che hanno difficoltà di deambulazione e non solo.

Montascale per muoversi comodamente in casa, ecco le caratteristiche e le agevolazioni fiscali

Normative e sicurezza

L'elevatore da interni è la soluzione giusta per appartamenti o piccole palazzine unifamiliari, le sue prestazioni in termini di carico e velocità sono limitate e stabilite dalla Direttiva Macchine 2006/42/CE. Essendo principalmente pensati per persone con disabilità, hanno dispositivi di sicurezza molto efficaci. Gli elevatori per case e appartamenti devono avere una Dichiarazione di conformità CE e la relativa marchiatura. Ogni ascensore da interni deve poi avere delle precise dotazioni, come quella di un dispositivo automatico che in caso di black-out elettrico riporti la cabina al piano, consentendo di uscirvi.

Come si installa?

L’ascensore interno per appartamenti, che sarebbe più corretto definire elevatore, si installa con una certa facilità ed occupa veramente poco spazio. Essi sono ideali nelle case che si sviluppano su più livelli; inoltre, anche i tempi necessari per i lavori non sono particolarmente impegnativi. Da non dimenticare la notevole adattabilità degli elevatori, che possono trovare spazio all’interno di un vano scala o anche, in caso lo si preferisca, all’esterno dell’edificio. Altro elemento a favore degli ascensori interni sono i loro consumi contenuti. Per la loro installazione, infatti, non bisogna prevedere un potenziamento del normale impianto elettrico domestico, anche se si consiglia di usare una linea dedicata, portata direttamente dal quadro di alimentazione principale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Costi

Per quanto riguarda i costi, questi ovviamente dipendono dal modello scelto, dalle finiture e dalle modalità adottate per l’installazione, ma in ogni caso le cifre che si potranno spendere saranno sempre molto inferiori a quelle di un classico ascensore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19: le regole condominiali e come comportarsi se un inquilino è positivo

  • Manutenzione termosifoni, come pulirli prima dell'accensione

  • Agevolazioni fiscali: proroga del bonus facciate fino al 2021

  • Come arredare casa in perfetto stile autunnale

  • L'autunno è arrivato: i trucchi per organizzare il cambio di stagione senza stress

  • Parquet: come prendersene cura in modo efficiente

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TriestePrima è in caricamento