Borracce in acciaio o alluminio, informazioni utili per igienizzarle

Sempre più persone decidono di dire addio alle inquinanti bottiglie di plastica per utilizzare borracce, eco, riusabili e indistruttibili. Ma qual è il metodo migliore per igienizzarle ed evitare la proliferazione di dannosi batteri? Scopriamolo

Sempre più persone decidono di dire addio alle inquinanti bottiglie di plastica per utilizzare borracce, eco, riusabili e indistruttibili. Ma qual è il metodo migliore per igienizzarle? Una semplice sciacquata non basta, a contaminare le bottigliette in acciaio o in alluminio (ma anche in vetro) sono sostanzialmente alghe e microorganismi, funghi, muffe, batteri, spore e altro. Un singolo batterio può duplicarsi ogni 20-30 minuti, ogni duplicato raddoppia a sua volta, e così via. Ecco perché la sola acqua corrente non è sufficiente.

Le ricerche sul campo

Non lavare la borraccia ogni giorno, insomma, mette a rischio di germi e batteri. Uno studio pubblicato sul Journal of ExcercisePhysiology Online, dopo aver analizzato campioni di 30 bottiglie di persone che si allenavano in palestra, ha scoperto che l’83% dei contenitori era contaminato da stafilococchi. I germi possono contaminare la borraccia e sono sufficienti il contatto della bocca e le mani sporche, oppure dimenticare di richiuderla dopo aver bevuto.

Cosa provocano i batteri?

I batteri nelle borracce, se in quantità elevate, possono provocare problemi gastrointestinali come aerofagia, bruciori, diarrea, dispepsia, dolori addominali, meteorismo, stipsi e vomito.

Metodi di lavaggio delle borracce

Se avete una borraccia in acciaio inossidabile, riempitela per metà con dell’acqua calda e una goccia di detersivo per i piatti. Dopo averla chiusa, agitate energicamente per alcuni secondi, poi svuotatela, risciacquate più volte e fatela asciugare. Non dimenticate di strofinare anche il tappo e la sua filettatura. Se la borraccia è in alluminio, è meglio non pulire con sostanze acide e nemmeno con il bicarbonato. Essendo, infatti, fortemente alcalino, il bicarbonato reagisce con l’alluminio causandone la perdita di lucentezza e colore. In tutti casi, comunque, usate sempre uno scovolino per bottiglie, soprattutto se il collo della borraccia è troppo stretto per raggiungere il fondo e le pareti interne con la spugna.

Prodotti da utilizzare 

Aceto o bicarbonato: riempite mezza borraccia con aceto bianco e acqua, lasciate agire la soluzione tutta la notte e poi sciacquate bene il mattino dopo. Per le borracce in vetro eseguite lo stesso procedimento ma mettete un cucchiaio di bicarbonato invece dell’aceto.

Consigli per l'acquisto

Se ancora non ne avete una, ma siete pronti ad acquistare una nuova borraccia green, cercatene una in acciaio inox con il fondo removibile, che consente di accedere con facilità alla parte inferiore e all’interno. Meglio preferire, poi, quelle con apertura larga che avranno anche una superficie interna più dritta e più raggiungibile con spugna o scovolino. Assicuratevi, inoltre, che sia in acciaio inossidabile per uso alimentare, controllando che sulla confezione o sul contenitore che sia in acciaio inox 18/8 o 304 (le due categorie di acciaio inossidabile per uso alimentare).

Ricordiamo, infine, che è consigliabile usare la borraccia solo per l'acqua, perché se aggiungiamo integratori di vario tipo rendiamo ancora più semplice la vita agli ospiti indesiderati, in quanto tutti i substrati umidi saranno ottimi terreni fertili.

Dove acquistare le tue borracce in acciaio e alluminio a Trieste e provincia

  • NaturaSì (Via Fabio Severo, 48)

  • Decathlon (Via Flavia di Stramare, 119 - Muggia)

  • Az Casa (Via Giulia, 38; Via Istria, 5; Via Felice Veneziani, 6B; Via Roma, 22)

  • Dhomus (Via Valmaura 16/B - Uscita tang. Servola)

Potrebbe interessarti

  • Addio agli aloni su finestre e specchi, come lavare i vetri di casa

  • Passione anni '80, come arredare in perfetto stile Eighties

  • Ragnetti rossi, i rimedi naturali per allontanarli definitivamente

  • Pannelli fotovoltaici, funzioni e incentivi fiscali

I più letti della settimana

  • Addio agli aloni su finestre e specchi, come lavare i vetri di casa

  • Come lavare i cuscini in modo corretto, consigli utili

  • Usi e benefici della lavanda, come coltivare la pianta dal profumo incantevole

  • Passione anni '80, come arredare in perfetto stile Eighties

  • Tecnologie per collegare il cellulare alla TV, guida e consigli

  • Errori da evitare nella cura del prato, i prodotti da applicare per il benessere del nostro spazio verde

Torna su
TriestePrima è in caricamento