I prodotti più efficaci per la manutenzione della vasca da bagno

Concederci un bagno rigenerante è un modo per ricaricare le energie, ma a volte rinunciamo ad un momento di benessere perché la pulizia e la manutenzione della vasca possono diventare difficili. Ecco qualche consiglio pratico

Foto d'archivio

La vasca da bagno ci permette di rilassarci soprattutto dopo una giornata piena di impegni di lavoro. Concederci un bagno rigenerante è un modo per ricaricare le energie, ma a volte rinunciamo ad un momento di benessere perché la pulizia e la manutenzione della vasca possono diventare difficili e portano via molto tempo. Riuscire ad affrontare la ruggine, eliminare il calcare o evitare che con il tempo ingiallisca è molto più semplice di quello che si pensa. Con i consigli giusti e un po’ di tempo, avremo una vasca pulita e come nuova, pronta a farci rilassare ogni volta che ne abbiamo bisogno.

Come prevenire ed eliminare la ruggine

L’acqua ha in sé un’alta percentuale di calcare e una volta asciutta lascia delle antiestetiche macchie di ruggine sui rubinetti e sulle parti metalliche. Un modo semplicissimo per prevenirne la formazione è quello di asciugarli dopo ogni utilizzo, in questo modo l’acqua non ristagnerà e non potrà lasciare residui di calcare.

Nel caso in cui la vasca ha alcuni anni e non si è prestata molta attenzione alla prevenzione, l’insorgere della ruggine è inevitabile ed è anche difficile da rimuovere. La soluzione più efficace è quella di utilizzare il cremor tartaro e il bicarbonato. Non dobbiamo fare altro che pulire la superficie del rubinetto con questo composto e risciacquarlo con cura una volta rimossa la ruggine.

Infine, per avere un risultato brillante, possiamo spruzzare una soluzione di acqua e aceto bianco e in pochi minuti le parti in acciaio torneranno brillanti.

Come eliminare il calcare

L’acqua inevitabilmente forma una patina di calcare all’interno della vasca, che poco alla volta tende ad ingiallire. Per riportare la superficie al bianco brillante e utilizzare prodotti naturali, non possiamo fare a ameno dell’aceto. Una volta spruzzato all’interno della vasca, dobbiamo lasciarlo agire una decina di minuti. Trascorso il tempo, possiamo lavarla con una miscela di acqua, aceto e detersivo per piatti. In pochi minuti e con un risciacquo accurato, l’interno tornerà ad essere bianco e luminoso.

Come lucidare la vasca da bagno

Una volta eliminato il calcare, la vasca potrebbe conservare un aspetto opaco e per farla ritornare brillante come appena comprata basta utilizzare i prodotti giusti. Il più indicato in questo caso è l’olio di trementina, un prodotto naturale ed efficace. Per ottenere risultati efficaci in poco tempo, non dobbiamo fare altro che creare un composto con 20 grammi di olio di trementina e un cucchiaino di sale fino. Con una spugna dobbiamo distribuirlo su tutta la superficie, lasciarlo agire per qualche minuto e togliere l’eccesso con l’acqua e di sicuro la vasca tornerà come nuova.

Prodotti online

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Canone Rai: come richiedere l'esenzione per l'anno 2021

  • Come disinfettare le scarpe per avere casa priva di germi e batteri

  • Tarme in casa? Come eliminarle in un batter d'occhio

  • Eliminare il cattivo odore di fumo in casa, rimedi naturali e consigli utili

  • Come arredare casa in perfetto stile boho chic

  • Come ottenere la rettifica delle bollette di luce e gas

Torna su
TriestePrima è in caricamento