Chiavegatti (Destra Sociale ts): «Le nostre tradizioni non si toccano»

Chiavegatti (Destra Sociale TS): Basta con la CRISTIANOFOBIA da parte delle nostre istituzioni della chiesa

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TriestePrima

Noi siamo questo!

E se a qualcuno disturba il presepe, dovrebbero allora pensare di cambiare paese.

Perchè è proprio grazie a questo simbolo che abbiamo imparato i valori quali l'uguaglianza, l'accoglienza, il rispetto e l'amore.

Dobbiamo cominciare in maniera REALE ad opporci alle derive di un sistema politico-religioso che si vuole installare anche qui a Trieste e che comincia PURTROPPO a prendere sempre più piede nei quartieri negli ambienti nelle scuole nei mezzi di trasporto della nostra città!!!

Dobbiamo prendere misure concrete e immediate, perchè se questo Islam vuole essere compatibile con le NOSTRE LEGGI e il NOSTRO STATO, deve far cessare la stigmatizzazione comunitaria che colpisce i musulmani perfettamente (purtroppo) adattati alla nostra società occidentale in cui hanno scelto di vivere.

Basta da parte delle attuali istituzioni di governo da parte della chiesa di utilizzare ormai ogni giorno la "CRISTIANOFOBIA" attraverso la rimozione di tutti i segni religiosi e delle nostre tradizioni che richiamano alla CRISTIANITA'.

SE AMARE IL PROPRIO PAESE VUOL DIRE ESSERE RAZZISTA ALLORA IO SONO "RAZZISTA"!!!

Torna su
TriestePrima è in caricamento