Martedì, 26 Ottobre 2021
TriestePrima

Il Comitato Noghere-No laminatoio presenta la sua lista per il Consiglio comunale di Muggia

Il Comitato fa parte della coalizione civica a sostegno della candidata sindaca Roberta Tarlao assieme a Podemo, Meio Muja, i Verdi ed alcuni attivisti della sezione muggesana del M5s

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TriestePrima

La lista civica Comitato Noghere-No Laminatoio ha presentato qualche giorno fa sulla propria pagina facebook i propri candidati al Consiglio Comunale di Muggia. "Facciamo parte della coalizione civica che sostiene la candidata sindaca Roberta Tarlao - esordisce il delegato e capolista Lorenzo Clarich - assieme a Podemo, Meio Muja, i Verdi ed alcuni attivisti della sezione muggesana del Movimento 5 Stelle che si presentano come candidati indipendenti tra i quali Emanuele Romano. Abbiamo valutato di entrare in una coalizione a causa della legge elettorale che incentiva fortemente le aggregazioni tra liste nei comuni al di sotto dei 15.000 abitanti e francamente Tarlao ci sembrava la meno peggio. È un peccato che una parte dei nostri ex aderenti abbiano preferito abbandonare il Comitato Noghere e partecipare ad una lista singola non coalizzata affiliata al Circolo Miani di Fogar perché in fin dei conti, pur avendo lo stesso obiettivo, così facendo ci toglieranno quei 100-200 voti che potrebbero poi risultare decisivi."

Oltre alla questione del laminatoio a caldo, che rimane il primo punto, ci sono anche altre impegni verso la comunità. "Sì, è vero - conferma Clarich - abbiamo scelto di non fermarci ma di andare oltre e dedicarci anche alle altre necessità civiche latenti che ci sono state segnalate dai residenti, tra i quali ad esempio un nuovo piano dei parcheggi pubblici di quartiere, una nuova scuola per l'infanzia, la valorizzazione di alcuni beni immobili fatiscenti (tra cui l'ex macello e la caserma della GdF) e del nostro Bosco Boeri (che molti hanno ripreso a frequentare durante i lockdown), il completamento della pista ciclo-pedonale, il ripristino del doppio senso di marcia sulla Strada Provinciale 14, una vigilanza più efficace sull'inquinamento atmosferico (da SIOT e termovalorizzatore in particolare) e acustico (da autostrada) e l'ampliamento del centro di raccolta verde sito sulla Via di Stramare." Quali sono gli obiettivi? "Ci sentiamo una piccola piattaforma civica di vicinato e, anche se non dovessimo vincere come coalizione, ci piacerebbe rimanere un punto di riferimento anche dopo la prossima tornata elettorale." La lista dei candidati è disponibile online sulla pagina facebook del Comitato Noghere: https://www.facebook.com/ComitatoNoghere

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Comitato Noghere-No laminatoio presenta la sua lista per il Consiglio comunale di Muggia

TriestePrima è in caricamento