rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
TriestePrima

Cooperative, Prodani (M5S): «Indagine conoscitiva sempre più urgente»

Cosi interviene il deputato triestino pentastellato

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TriestePrima

«Il marcio e il malaffare scoperchiati negli ultimi giorni a Roma, intorno alla Cooperativa 29 giugno, rendono ancor più urgente un'indagine conoscitiva da parte del Parlamento».

Ad affermarlo è il deputato triestino del Movimento 5 stelle Aris Prodani, segretario della commissione Attività produttive di Montecitorio. A sostegno dell'apertura di un'indagine congiunta delle commissioni Attività produttive e Lavoro della Camera sullo stato delle società cooperative e sul rafforzamento dei poteri di vigilanza, Prodani cita il numero crescente di casi di cronaca giudiziaria che ha per protagoniste proprio le aziende cooperative, spesso al centro di gravi irregolarità, i cui effetti ricadono drammaticamente su lavoratori e risparmiatori.

«Un caso emblematico - spiega Prodani - è quello delle Cooperative operaie di Trieste, Istria e Friuli che si sono salvate in extremis dal fallimento, grazie al concordato preventivo concesso dal Tribunale competente. Nella cooperativa sono infatti venuti a mancare 130 milioni di euro, mettendo a serio rischio il posto di lavoro di 600 dipendenti (oltre ai lavoratori e i fornitori dell'indotto), nonché i risparmi versati da 17 mila soci.

E restando nella stessa regione - continua il deputato triestino - si è recentemente assistito alla richiesta del concordato preventivo anche da parte della Coop Carnica con il conseguente congelamento dei 30 milioni di euro di risparmi dei 3 mila soci». «I recenti scandali non solo minacciano l'esistenza di questa particolare tipologia di società, ma hanno anche messo in mostra delle falle normative da colmare, in particolare per quanto riguarda la mancata vigilanza sul "prestito soci".

Le conseguenze sociali non sono francamente accettabili e - conclude Prodani - bisogna intervenire subito, prima che si aggravi ulteriormente la situazione».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cooperative, Prodani (M5S): «Indagine conoscitiva sempre più urgente»

TriestePrima è in caricamento