rotate-mobile
Sport

Addio a Nestore Crespi, il dirigente che portò Benetton nel basket

Nel corso della sua carriera aveva lavorato, oltre che a Trieste, anche a Treviso, Torino, Livorno e Sassari. Aveva 88 anni, nella Marca passerà alla storia come il primo General manager professionista dei biancoverdi

Una vita per la palla a spicchi, passata a costruire squadre vincenti in ogni angolo d'Italia. Nella serata di mercoledì 8 febbraio, nella sua Varese, è morto a 88 anni Nestore Crespi. Oltre ad essere stato dirigente della Stefanel Trieste, Crespi ha lavorato anche con altri club del nostro paese, tra cui Treviso - periodo che coincise con l'arrivo in società della famiglia Benetton -, Torino e Sassari. E' inoltre stato per molti anni dietro la scrivania della Pallacanestro Livorno. Due stagioni in Allibert, poi in ritorno in biancoblù alla Pielle all'inizio dell'era Damiani, dal 1996 al 2003. Aveva iniziato ad appassionarsi alla pallacanestro tifando Ignis, una vita spesa per il basket con il finale di carriera nella sua città, dopo aver costruito team di primissimo livello altrove.

La stessa Pielle Livorno nella giornata di ieri, 8 febbraio, ha ricordato Crespi con un post commosso, ricordando "la promozione in C1 e una nuova ascesa della società fino alle ultime due stagioni in Serie B d'Eccellenza (2001/2002 e 2002/2003) con ben 9 giocatori livornesi - tra i quali Claudio Bonaccorsi e Sandro Dell'Agnello -, Manrico Vaiani capo allenatore, Riccardo Tedeschi capitano e uno staff tecnico e dirigenziale che, come oggi, ama alla follia i colori biancoblù".

Una volta diffusa la notizia della sua scomparsa sono stati molti i messaggi di cordoglio apparsi in rete. Oltre alla Pielle la nota dell'Us Livorno Basket, che lo ha ricordato come "un grande uomo di sport, capace di percorrere tappe importantissime in carriera con grande maestria ed estrema professionalità". La Dinamo Sassari lo ha definito "un padre del basket, un general manager vero che Sassari ha avuto il piacere di conoscere". I funerali si svolgeranno nella giornata di venerdì 10 febbraio a Casbeno. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Addio a Nestore Crespi, il dirigente che portò Benetton nel basket

TriestePrima è in caricamento