Coronavirus, 23enne si tuffa a Barcola: "Non sapevo ci fosse il divieto"

Il giovane è stato beccato poco dopo l'ora di pranzo da una pattuglia della Digos all'altezza della Pineta di Barcola

Si è tolto i vestiti, è salito sulla scaletta e si è tuffato in acqua. Protagonista della vicenda è un cittadino extra-comunitario di 23 anni che, nonostante le ordinanze regionali adottate nel periodo di emergenza, si è recato a Barcola. Il giovane è stato "beccato" dalla Digos.

E' successo oggi, 9 aprile, poco dopo l'ora di pranzo. I due operatori della pattuglia lo hanno notato all'altezza della Pineta di Barcola. Subito si sono avvicinati al soggetto – che stava nuotando beatamente a rana – e gli hanno chiesto come mai si trovasse lì in quel momento. Lo straniero, che parlava italiano correntemente ed è regolare in Italia, ha risposto che si trovava lì per fare una passeggiata e che, invogliato dalla bella giornata e dalla temperatura primaverile, ha deciso di tuffarsi. Il 23enne ha anche riferito agli operatori di non essere a conoscenza delle normative adottate in periodo di Covid e di ritenere di poter fare il bagno senza problemi e con tutta la tranquillità del caso, stupendosi anche della scarsissima presenza di persone sul lungomare. Dopo pochi istanti il giovane ha terminato la sua nuotata e, risalita la scaletta, gli è stata contestata la violazione del caso.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto nella notte in via Giulia, morto scooterista di 50 anni

  • Scomparsa nel 2019, il suo cadavere a Miramare sette mesi dopo: la vittima si chiamava Karin Furlan

  • Incidente in galleria Carso: quattro auto coinvolte e strada chiusa

  • Referendum: Trieste la provincia italiana con la più alta percentuale di no

  • Si accascia al suolo in via delle Torri: cinquantenne a Cattinara

  • Diciassettenne scomparsa da giorni in Carso, l'appello della polizia slovena

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TriestePrima è in caricamento