Sabato, 25 Settembre 2021
Cronaca Via Scipio Slataper

Abusivi in un palazzo abbandonato: interviene la Polizia Locale e multa il proprietario

La legge impone al proprietario di fare tutto il possibile per impedirne l'accesso. Nessuna persona trovata all'interno, ma presenti evidenti segni dell'occupazione abusiva: giacigli abbandonati, resti di bevande alcoliche e materiale che potrebbe ricondurre all'uso di droghe

All'incrocio tra via Slataper e via Tarabocchia, attaccato all'Ospedale Maggiore e a due passi da piazza Goldoni c'è un edificio abbandonato da anni, in evidente stato di degrado. L'altro giorno qualche passante ha notato però alcune persone che si stavano introducendo abusivamente all'interno dello stabile e chiama la Polizia Locale per avvertirli.

La pattuglia interviene poco dopo, «anche per tutelare l'incolumità degli stessi occupanti abusivi - spiega il comunicato stampa -: una costruzione in abbandono da anni può essere strutturalmente pericolosa; anche per questo il proprietario deve fare tutto il possibile per impedirne l'accesso».

Gli operatori trovano la catena a sigillo del portone tranciata e l'ingresso ai 4 piani libero: viene perlustrato tutto lo stabile ma delle persone segnalate non c'è traccia. Ciononostante è evidente come il luogo sia già stato occupato abusivamente, in passato: giacigli abbandonati, resti di bevande alcoliche e materiale che potrebbe ricondurre all'uso di droghe.

«Rintracciare il proprietario (una Società veneta), legale rappresentante del palazzo, non è stato facile e ha richiesto un po' di tempo - spiega la Polizia Locale -. Oltre ad informarlo della situazione e intimare l'urgente chiusura del portone per impedire l'accesso ai non autorizzati, il personale gli ha redatto un verbale di violazione al Regolamento edilizio (art. 60, Obblighi dei proprietari degli immobili)».

Dal canto suo, la proprietà è intenzionata a sporgere querela per l'invasione del fabbricato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Abusivi in un palazzo abbandonato: interviene la Polizia Locale e multa il proprietario

TriestePrima è in caricamento