Investe un pedone e viene "linciata"

Dopo l'incidente un avventore di un bar si è avvicinato alla macchina, ha tirato fuori la conducente del mezzo, le ha rifilato una sberla e le ha spaccato gli occhiali

Foto di Fabio Strechelli

Una donna alla guida di una vettura è stata aggredita dopo aver investito un pedone sulle strisce pedonali. Alcuni testimoni che hanno assistito alla scena hanno riferito che un avventore di un bar nei paraggi si sarebbe avvicinato minacciosamente alla macchina della donna e avrebbe fatto uscire la conducente. L'episodio si è verificato sulle strisce pedonali tra via XXX Ottobre e via Milano.

L'aggressione

Il soggetto avrebbe schiaffeggiato la donna, rompendole gli occhiali che portava addosso e continuando a minacciarla verbalmente. Dopo l'intervento delle forze dell'ordine, la persona si sarebbe dileguata facendo perdere le sue tracce

L'investimento

Una ragazza stava attraversando le strisce pedonali e, intorno alle 10, è stata investita da una macchina di colore blu scuro. La ragazza è stata soccorsa dai sanitari del 118 che l'hanno portata al Pronto Soccorso. Sul posto la Polizia Locale e i Carabinieri. La conducente dell'automobile, visivamente sotto shock, è rimasta anch'ella con i sanitari del 118. 

La pedonalizzazione della via

Solo poche settimane fa il sindaco Roberto Dipiazza e l'assessore ai Lavori Pubblici Elisa Lodi avevano inaugurato la pedonalizzazione di via XXX Ottobre, dando finalmente lustro ad una zona sottovalutata per anni. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rissa tra giovani armati di bastoni in largo Barriera, indagini della Polizia

  • "Scambio di persona", spunta un'altra versione sull'aggressione a Muggia

  • Lite in via Carducci, intervento della Squadra Volante

  • Segnala il furto di una macchina a Montedoro, ma per il Direttore e la Polizia non v'è traccia

  • Pugno di ferro del Questore, giù la saracinesca del bar Moderno

  • Maxi evasione per oltre due milioni di euro, nei guai autonoleggio con finte sedi in Slovenia

Torna su
TriestePrima è in caricamento