Cronaca Isontino

Trasferimento di reparti da Gorizia a Monfalcone, la smentita di Asugi: "Fake news"

Con una nota stampa ASUGI smentisce la notizia circolante sui social per cui sarebbero stati trasferiti diversi reparti dall’ospedale di Gorizia a quello di Monfalcone per attivare solo reparti Covid a Gorizia

ASUGI smentisce la notizia circolante sui social per cui sarebbero stati trasferiti diversi reparti dall’ospedale di Gorizia a quello di Monfalcone per attivare solo reparti Covid a Gorizia. Come già precisato con una nota del 20 marzo, per affrontare l’emergenza sono state attuate alcune modifiche organizzative indispensabili ad assicurare l’emergenza COVID-19 e nel frattempo garantire le attività dello stesso ospedale. Presso il San Giovanni di Dio quindi sono stati riconvertiti i posti letto di cardiologia in posti attrezzati per Covid. In questo modo sono stati assicurati a Gorizia 16 posti. A garanzia del contenimento dell’infezione, sono stati distinti percorsi per i pazienti Covid e altri pazienti.

Si ricorda che il coordinamento e quindi le decisioni per l’occupazione dei 16 posti letto a Gorizia è di pertinenza della programmazione regionale anche a seguito della saturazione dei posti di Trieste e Udine e senza distinzioni. Infine, le urgenze sia chirurgiche che cardiologiche sono dirottate all’ospedale di Monfalcone

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trasferimento di reparti da Gorizia a Monfalcone, la smentita di Asugi: "Fake news"

TriestePrima è in caricamento