menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

In Fvg le cure monoclonali per pazienti Covid, Fedriga annuncia l'ampliamento della platea

"Oggi la cura viene fatta solo a persone che soffrono di patologie - così il governatore - ed entro 10 giorni dalla comparsa del virus. Con questa novità aggiungeremo gli over 50, senza patologie, anticipando anche i tempi della somministrazione del farmaco"

L'Aifa ha finanziato un progetto che consentirà alla Regione Friuli Venezia Giulia di ampliare la platea delle persone destinatarie delle cure monoclonali contro il Covid-19. Ad annunciarlo, dal palazzo della giunta Fvg dove sta passando la quarantena a causa dei contatti avuti con l'assessore Alessia Rosolen e il suo portavoce Edoardo Petiziol, entrambi positivi, è stato il presidente Massimiliano Fedriga nella giornata di oggi 19 aprile durante un'intervista concessa a Telequattro. "Oggi la cura viene fatta solo a persone che soffrono di patologie - così il governatore - ed entro 10 giorni dalla comparsa del virus. Con questa novità aggiungeremo gli over 50, senza patologie, anticipando anche i tempi della somministrazione del farmaco". Per il presidente delle Regioni italiane, la decisione rappresenta un passaggio importante. "Se emergono buoni risultati cambierà l'approccio non solo in termini preventivi, con il vaccino che continua, ma anche nella fase successiva, con cure ancora più efficaci". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Giro d'Italia 2021: tre le tappe in Friuli Venezia Giulia

Ristrutturare

Superbonus 110%: i lavori necessari per richiedere l'incentivo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento