rotate-mobile
La nuova perizia

Resinovich, De Nicolo: "Per la perizia non c'è ancora una data"

La perizia richiesta dall'antropologa forense Cristina Cattaneo, ha ribadito De Nicolo, "è il tassello che aspettiamo", ma "sono esami molto complessi, ci tengono a svolgerli bene e serve tempo"

TRIESTE - Per la perizia medico-legale sul corpo di Liliana Resinovich dopo la riesumazione, "non c'è ancora una data". Lo ha dichiarato ad Ansa il procuratore capo di Trieste, Antonio De Nicolo, a margine di un incontro. La perizia richiesta dall'antropologa forense Cristina Cattaneo, ha ribadito De Nicolo, "è il tassello che aspettiamo", per far luce sulle cause della morte della 63enne dopo la riapertura del caso. "Ci stanno lavorando, mi sarebbe piaciuto" riceverla prima della scadenza dell'incarico in Procura, prevista a breve, "ma forse la vedrò dopo. Sono esami molto complessi, ci tengono a svolgerli bene e serve tempo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Resinovich, De Nicolo: "Per la perizia non c'è ancora una data"

TriestePrima è in caricamento