menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

A 71 anni Finisce in Carcere, Distratti Fondi per 4 Mln di Euro

Luigi Mangione, di 71 anni è stato arrestato dalla Squadra Mobile di Trieste in  esecuzione  di  un provvedimento restrittivo, a seguito una condanna emessa dal Tribunale di Trieste  per bancarotta fraudolenta,  appropriazione indebita e false...

Luigi Mangione, di 71 anni è stato arrestato dalla Squadra Mobile di Trieste in esecuzione di un provvedimento restrittivo, a seguito una condanna emessa dal Tribunale di Trieste per bancarotta fraudolenta, appropriazione indebita e false comunicazioni sociali.

I fatti risalgono al 2007, quando la società FOR TRANS, di cui era amministratore delegato il Mangione, era stata dichiarata fallita dal Tribunale di Trieste per le distrazioni di denaro effettuate dell'arrestato e degli altri soci.

Infatti, la FOR TRANS svolgeva all'epoca operazioni doganali, spedizioni, magazzinaggi e depositi; l' arrestato, secondo la sentenza inflitta dal Tribunale del capoluogo giuliano, si approfittava della sua posizione di responsabilità per appropriarsi dei soldi versati dai clienti per il pagamento dei diritti doganali, pur consapevole dello stato di gravissima ed irreversibile situazione finanziaria della società.

Il danno complessivo arrecato dall'arrestato e dai suoi soci ammonta a circa quattro milioni di euro, denaro ricevuto dai clienti e impiegato per uso personale, con l'aggravante di aver causato anche il fallimento di un'altra società collegata alla FOR TRANS, di cui Mangione. era socio.

Attualmente si trova ristretto nel carcere di via Coroneo, dove sconterà la pena definitiva di due anni e dieci mesi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

"Brodo brustolà", antica ricetta della tradizione contadina triestina

social

Porzina con senape e kren: la ricetta della tradizione triestina

social

"Paga per sbloccare il pacco": la nuova truffa via sms

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento