Cronaca

Boramata, Mittlefest e Luchetta: oltre 1000 euro devoluti alle cure del piccolo Enerildo

Gli oltre 1000 euro raccolti tra il pubblico del festival cividalese con la vendita delle girandole, saranno destinato alle cure di Enerildo, un bambino albanese di 11 anni arrivato a Trieste 5 anni fa

Enerildo ha 11 anni vive in Albania e 5 anni fa è arrivato a Trieste ospite della Fondazione Luchetta Ota D’angelo Hrovatin per curare una seria infezione renale. Ora è parzialmente guarito, è ritornato nel suo Paese ma deve assumere una terapia farmacologica piuttosto costosa, che riesce a proseguire proprio grazie alla Fondazione e alla generosità dei numerosissimi donatori. Tra le fila dei sostenitori si è aggiunta anche una piccola iniziativa benefica che il festival di teatro musica e danza Mittelfest, che si è svolto lo scorso luglio a Cividale del Friuli, ha realizzato assieme alla kermesse triestina BoraMata: i due eventi erano affiliati quest’anno nel segno del tema guida del festival cividalese, che ha dedicato l’edizione 2017 all’Aria.

Tra i più apprezzati elementi di arredo urbano ispirati al vento, spiccavano quest’estate le oltre cento girandole che hanno invaso le strade e le piazze della città ducale per tutta la durata del festival cividalese. Nell’ultima giornata di Mittelfest le girandole sono state battute all’asta con l’intento di devolvere i proventi alla Onlus triestina che dal 1994 si occupa di garantire le cure necessarie ai bambini feriti o colpiti da malattie difficilmente curabili nei Paesi di origine.

Nei giorni scorsi il Presidente di Mittelfest Federico Rossi e il Direttore Artistico Franco Calabretto hanno consegnato ufficialmente i fondi raccolti durante l’asta alla Presidente della Fondazione Luchetta, Ota, D’Angelo, Hrovatin Daniela Luchetta. L’incontro è avvenuto nella sede della microarea di Montebello, a piazzale De Gasperi, che ospita un progetto nato per contrastare l’emarginazione, di cui la Fondazione gestisce e cura quotidianamente numerose attività, che mettono in relazione gli abitanti delle case Ater afferenti alla zona e i bambini e le famiglie ospiti della Fondazione.

Il momento ufficiale della consegna è stata anche una preziosa occasione per presentare le attività della Onlus ai responsabili di Mittelfest mentre i referenti di BoraMata Federico Prandi, della Prandicom, e il direttore artistico Rino Lombardi hanno partecipato alla consegna portando ai bambini della microarea e della Fondazione una serie di attività dedicate all’Aria, con il laboratorio di costruzione delle girandole e la macchina spara-vento.

La somma raccolta lo scorso luglio supera i mille euro che saranno utilizzati proprio per consentire a Enerildo di proseguire le cure della sua disfunzione renale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Boramata, Mittlefest e Luchetta: oltre 1000 euro devoluti alle cure del piccolo Enerildo

TriestePrima è in caricamento