Domenica, 24 Ottobre 2021
Cronaca

Accoltellamento a villa Nazareth: arrestati i colpevoli dai Carabinieri

I due hanno tentato di rapinare un uomo di 27 anni, e sua moglie diciannovenne mentre si trovavano nella loro dimora all’interno di Villa Nazareth, insieme al figlioletto di appena tre anni

I Carabinieri del Nucleo operativo dei Carabinieri di Trieste i(via Hermet), hanno identificato e arrestato i responsabili dell’accoltellamento avvenuto domenica 3 settembre a Villa Nazareth in via dell’Istria. Si tratta di  D.S., 47enne originario del Kosovo e M.M. 40enne di Trieste, entrambi sotto Custodia Cautelare emessa dal GIP.

Secondo quanto emerso nelle indagini, i due hanno tentato di rapinare un uomo di 27 anni, F.P. e sua moglie, la diciannovenne M.J, mentre si trovavano nella loro dimora all’interno di Villa Nazareth, insieme al figlioletto di appena tre anni. I due aggressori si sono presentati alla porta della vittima per rubare gioielli e denaro di cui conoscevano l'esistenza. Avendo visto la moglie spinta per terra dai due, F.P. ha cercato di reagire, tentando di spingere fuori dall’abitazione i due aggressori. Nel corso della violenta colluttazione, l’aggressore di nazionalità kosovara ha sferrato una violenta coltellata alla schiena di F.P., per poi darsi alla fuga.

Nelle ore successive, quando F.P. era stato già trasportato all’ospedale per le cure, uno dei due rapinatori gli ha persino telefonato, minacciandolo e tentanto di dissuaderlo a denunciare i fatti. I due sono stati localizzati e catturati questa mattina nel corso di un blitz condotto dai Carabinieri di via Hermet. Il cittadino kosovaro è stato condotto al carcere del Coroneo, in quanto autore materiale dell’accoltellamento nonché responsabile della telefonata minatoria, mentre l’italiano si trova agli arresti domiciliari.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Accoltellamento a villa Nazareth: arrestati i colpevoli dai Carabinieri

TriestePrima è in caricamento