Misterioso accoltellamento in via Baiamonti: grave quarantunenne

L'uomo avrebbe raccontato di essere stato aggredito in strada e di essersi poi andato a rifugiare a casa sua. Nessuna traccia di sangue è stata però trovata lungo il percorso

Un misterioso accoltellamento è avventuto ieri nel pomeriggio in via Biamonti, al civico 101.
La vittima, un operaio quarantunenne triestino, iniziali M.S., avrebbe chiamato i soccorsi in preda a un forte choc emoraggico, raccontando di essere stato aggredito per strada e di essersi quindi rifugiato in casa. Una volta sul posto però gli inquirenti non hanno trovato alcuna traccia di sangue lungo il percorso fino all'appartamento dell'uomo.
La chiamata al 112 arriva verso le 16.45, pare sia stato proprio il ferito a chiamare. Tempestivamente sono giunti sul posto i soccorsi con ambulanza e auto medica: l'uomo presentava varie ferite d'arma da taglio al dorso e al fianco, e si trovava in pericolo di vita a causa dell'emoraggia.

L'uomo è stato quindi trasportato d'urgenza all'ospedale di Cattinara, dove si stava già allestendo la sala operatoria per un intervento chirurgico. La prognosi è riservata.
Le indagini per risolvere alcuni dubbi sulla versione dell'uomo sono in corso. In particolare gli inquirenti non si spiegano come il ferito con tale emoraggia non avrebbe lasciato alcuna traccia di sangue durante il tragitto fino a casa.
Pare infine che a casa insieme all'operaio triestino ci fosse una donna, accompagnata poi in questura per venire ascoltata in quanto a conoscenza dei fatti.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto nella notte in via Giulia, morto scooterista di 50 anni

  • Covid 19: la Slovenia "declassa" l'Italia a zona arancione

  • Scomparsa nel 2019, il suo cadavere a Miramare sette mesi dopo: la vittima si chiamava Karin Furlan

  • Incidente in galleria Carso: quattro auto coinvolte e strada chiusa

  • Si accascia al suolo in via delle Torri: cinquantenne a Cattinara

  • Diciassettenne scomparsa da giorni in Carso, l'appello della polizia slovena

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TriestePrima è in caricamento